Conte alla Juventus: arriva la “chiusura” definitiva

0
25

Conte alla Juventus, il tecnico leccese è ogni giorno più lontano dal club bianconero: le percentuali crollano. 

La parola “ambizione” ricorre più volte nell’intervista che lo storico vice di Antonio Conte, Christian Stellini, ha rilasciato ieri all’emittente Telelombardia. L’assistente dell’allenatore salentino è stato abbastanza chiaro quando gli hanno chiesto se l’ex tecnico di Juventus e Inter fosse pronto a buttarsi a capofitto in una nuova avventura.

Conte alla Juventus: arriva la “chiusura” definitiva
Conte – Juvelive.it (Lapresse)

E l’ha fatto smontando un luogo comune, quello secondo cui Conte accetterebbe solamente panchine di club pronti ad investire milioni su milioni sul mercato. “Lui chiede progetti ambiziosi, non giocatori”, ha detto Stellini. “La storia di Conte infatti racconta di un allenatore che ha preso spesso squadre arrivate dietro ed è riuscito a colmare il gap con chi sta davanti”. In questo momento ci sono due società che stanno facendo di tutto per provare a convincerlo. Anzi, una più di tutte: il Napoli. Aurelio De Laurentiis, dopo una stagione che definire disastrosa non è nient’altro che un eufemismo – i peggiori campioni d’Italia di sempre – vuole puntare di nuovo in alto. E chi meglio di Conte per la panchina di un Napoli spaesato e che rischia di chiudere fuori da tutto?

Conte alla Juventus, Momblano: “Non sarà lui l’allenatore della Signora”

Stando a quanto riportato dall’esperto di calciomercato Alfredo Pedullà, in questo momento il Napoli e Conte stanno discutendo di cifre. Si parla di un contratto da sette milioni più due di bonus, ma non è da escludere che pur di convincere l’allenatore leccese il patron azzurro decida di aumentare l’offerta, arrivando a nove milioni.

Sta per tramontare, dunque, l’ipotesi di un ritorno di Conte alla Juventus. No, non sarà lui il prossimo tecnico bianconero, come svelato dal giornalista Luca Momblano a Juventibus: a quanto pare Cristiano Giuntoli ha altre idee per la testa e se a fine stagione saluterà Massimiliano Allegri è pronto a sostituirlo con un altro allenatore, magari quel Thiago Motta che l’ex direttore sportivo del Napoli insegue da diverso tempo.