Juventus, Allegri annuncia l’addio a fine match: la risposta a Giuntoli

0
1833

La Juventus ha vinto la Coppa Italia piegando di misura l’Atalanta 1-0 grazie ad una rete segnata dopo pochi minuti da Dusan Vlahovic.

Il centravanti serbo è stato il migliore in campo, non ci sono dubbi. Dopo appena 4 minuti è riuscito a trovare la via della rete con freddezza, imbucato alla grande da Cambiaso. Un gol che ha dato sicurezza alla squadra di Allegri, che sul piano della determinazione e quello tecnico non ha sbagliato nulla.

Juventus, Allegri annuncia l'addio a fine match: la risposta a Giuntoli
Allegri (Ansa)

Nella ripresa la Juventus ha rischiato poche volte, aveva anche trovato il raddoppio ancora con Vlahovic. Ma l’arbitro, dopo intervento del Var, ha annullato per fuorigioco. Poco male, perché nonostante un finale ad alta tensione i bianconeri sono riusciti a blindare la loro porta. Conquistando con merito un trofeo che arricchisce una stagione a due volti. Danilo ha potuto alzare la Coppa Italia al cielo dando il via alla festa.

Juventus, le parole di Allegri nel post gara

Nervoso come poche volte ed espulso dall’arbitro nel recupero, Massimiliano Allegri è poi tornato in campo a festeggiare con i suoi ragazzi dopo il fischio finale. Con un sorriso splendente e la tensione ridotta al minimo. Abbracci per tutti con la consapevolezza di aver offerto una prestazione molto positiva.

“Sono contento per i ragazzi, abbiamo fatto un ottimo lavoro, regalando una gioia alla società e ai tifosi. Vincere non è mai facile ma è nel dna della Juventus” dice subito l’allenatore. Che spegne sul nascere ogni possibile caso legato ad un possibile gesto nei confronti di Giuntoli nel post gara “Stavo festeggiando con la squadra, non ho detto nulla, non ho voluto allontanare nessuno, solo festeggiare con i miei ragazzi. Rispetto la società e i suoi uomini. Da quando abbiamo perso con l’Inter abbiamo vissuto mesi duri, i ragazzi sono stati bravi e noi abbiamo fatto quello che c’era da fare, ovvero entrare in Champions e arrivare in finale di Coppa Italia” continua Allegri. Che parla anche del suo futuro: “Mi danno in partenza, la società farà le sue valutazioni. Da domani la Juventus si deve preparare ancora per vincere. Il futuro? La società deve decidere, per me questa serata era importante, giocare le finali è sempre meraviglioso. Si vive per questi eventi, spero di viverne altri”. L’impressione è che davvero possa esserci un divorzio a fine stagione, ma questa è una notte di festa, come ha detto Allegri. Ci sarà tempo per parlare di futuro.