Né Conte né Thiago Motta: nuovo allenatore Juventus, hanno chiuso il tris

0
6498

Calciomercato Juventus, né Conte e nemmeno Thiago Motta: se il tecnico del Bologna dovesse saltare i bianconeri hanno già pronta l’alternativa

Messo in archivio, ormai, l’esonero di Massimiliano Allegri con Paolo Montero che nelle ultime due partite di campionato andrà in panchina, la Juventus secondo molti avrebbe chiuso con Thiago Motta del Bologna, guarda caso prossimo avversario di domani sera.

Né Conte né Thiago Motta: nuovo allenatore Juventus, hanno chiuso il tris
Motta (Lapresse) – Juvelive.it

Accordo trovato, a quanto pare, e solamente da formalizzare tra le parti. Ci siamo, quindi. Anche se, c’è da dire, non tutti sono convinti che andrà proprio in questo modo: se da un lato Giuntoli si è mosso con largo anticipo cercando di convincere un allenatore che nel corso di questa stagione ha davvero fatto un lavoro straordinario, la società emiliana cercherà di convincere in qualche modo Motta a rimanere dopo aver conquistato una qualificazione clamorosa alla prossima Champions League. Insomma, non tutto sembra definitivo. E a sottolineare questo ci ha pensato il giornalista di Mediaset Sandro Sabatini.

Né Conte né Motta, De Zerbi alla Juventus

“Motta ieri ha detto non ho firmato con nessuno. Incontrerà Saputo e dopo decideranno assieme – è stato l’incipit di Sabatini – e martedì dovrebbe essere il giorno dell’incontro. Al massimo mercoledì. Giovedì ci sarà l’annuncio su che cosa farà Thiago Motta. Io confermo che Motta ha incontrato Giuntoli“. Poi la bomba.

De Zerbi prima di Thiago Motta: arriva il comunicato UFFICIALE
De Zerbi (AnsaFoto) – Juvelive.it

“Thiago Motta è sì il favorito per la panchina della Juventus ma un poco meno, ma di De Zerbi si è detto che aveva l’opportunità di allenare il Bayern Monaco, ma loro non prenderanno tecnici italiani dopo Ancelotti. Quello che vi dico quindi, attenzione a De Zerbi. E a febbraio i profili proposti a Giuntoli erano tre: Motta, De Zerbi, Fonseca. E questa ipotesi con il passare delle ore questa ipotesi potrebbe prendere piede”.