La Ferrari volta definitivamente pagina, rivoluzione immediata

0
37

Subito rivoluzione per la Ferrari, tantissime novità in arrivo e che possono avere un impatto immediato per la Rossa

Per la Ferrari, si sapeva che anche la stagione 2024 non sarebbe stata facile e di necessaria transizione per il futuro, con la Red Bull ad avere ancora un largo vantaggio su tutto il resto della concorrenza. Ma quanto espresso dal Cavallino rampante nell’inizio di annata ha lasciato intravedere segnali incoraggianti.

Rivoluzione Ferrari, cambia tutto
Novità in arrivo per la Ferrari, cosa hanno in serbo Vasseur e il resto del team (fonte: © LaPresse) – Juvelive.it

Il lavoro di Vasseur e di tutta la squadra sta pagando, stiamo vedendo una Rossa abbastanza competitiva su tutti i circuiti e se pure è difficile contestare il primato ai campioni del mondo in carica fin qui qualche soddisfazione è arrivata. Ferrari quasi sempre sul podio, con la ciliegina sulla torta della doppietta in Australia.

Adesso, si entra nella fase europea della stagione, inaugurata da un appuntamento cui tengono in maniera particolare tutti i ferraristi.

Ecco la ‘nuova’ SF24: tutti gli aggiornamenti per Leclerc e Sainz a Imola

Dunque, prepariamoci ad ammirare una SF24 rinnovata in molti aspetti. Ecco l’elenco delle specifiche che saranno mandate in pista a partire da questo weekend e che aiuteranno Leclerc e Sainz a lottare per le prime posizioni.

Nuova SF24 a Imola, tutti gli aggiornamenti
Charles Leclerc e Carlos Sainz possono sognare in grande con le novità sulle loro monoposto (fonte: © LaPresse) – Juvelive.it

Come spiegato da Giorgio Piola su ‘Motorsport.com’, avremo innanzitutto un totale di otto aggiornamenti. Iniziando dal disegno delle pance, più scavato, per direzionare meglio i flussi d’aria sotto la vettura. Ridisegnate, nello specifico, prese d’aria verticali, deviatori di flusso e anche il fondo. In più, una doppia apertura in coda con uno sfogo maggiore per il cofano motore, una ala posteriore più scarica e una serie di accorgimenti per l’incremento della downforce, per essere più performanti nelle curve più veloci.

Insomma, grande attenzione all’aerodinamica, i dettagli fanno la differenza e in Ferrari lo sanno. Occorre rispondere alle modifiche apportate da Red Bull, Mercedes e McLaren per stare al passo. Sarà sufficiente? Lo scopriremo da subito, sulle curve del circuito del Santerno.