Terribile notizia, il crociato fa crack: salta le Olimpiadi

0
28

Out per l’infortunio al crociato: salta le Olimpiadi a Parigi, arriva la conferma ufficiale 

I campionati si sono chiusi e adesso è tempo di proiettarsi sulle manifestazioni che ci terranno compagnia per tutta l’estate, gli Europei di calcio e le Olimpiadi di Parigi.

Olimpiadi Parigi, Sam Kerr out
Olimpiadi Parigi 2024 LaPresse

Brutte notizie per la nazionale femminile dell’Australia in vista dei Giochi Olimpici. Nelle ultime ore è arrivata la notizia ufficiale: la nazionale australiana perde il suo capitano.

L’australiana Samantha Kerr non potrà partecipare alle Olimpiadi di Parigi 2024 (in programma dal 26 luglio all’11 agosto) per un infortunio al legamento crociato anteriore. La calciatrice classe ’93 del Chelsea ha subito un grave infortunio durante un ritiro in Marocco a gennaio e la sua partecipazione a Parigi era molto dubbia. Non avendo minuti nelle gambe e non essendo completamente guarita, il ct dell’Australia ha preferito non chiamarla per la spedizione in Francia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Sam Kerr (@samanthakerr20)

Infortunio al crociato: Sam Kerr salta le Olimpiadi con l’Australia

La Football Australia (FA) ha messo fine alle speculazioni martedì con l’annuncio della rosa per la serie casalinga contro la Cina, che inizia ad Adelaide il 31 maggio.

Sam Kerr salta le Olimpiadi di Parigi
Sam Kerr, calciatrice della nazionale australiana LaPresse

“L’attaccante Amy Sayer (ACL) e l’attaccante Sam Kerr (ACL) rimangono indisponibili a lungo termine a causa di infortuni” ha dichiarato la FA. “Kerr e Sayer continueranno i loro programmi di riabilitazione nei rispettivi club e di conseguenza non saranno disponibili per la selezione alle Olimpiadi di Parigi 2024“. L’allenatore dell’Australia Tony Gustavsson ha dichiarato che la rosa di 23 giocatrici annunciata martedì è un forte indicatore per la sua formazione finale olimpica, ma alcuni giocatori esclusi, come le centrocampiste infortunate Katrina Gorry e Aivi Luik, potrebbero essere considerate.

“Probabilmente saranno fisicamente disponibili per far parte della rosa olimpica”, ha detto Gustavsson riguardo a Gorry e Luik. “Questo sarà un periodo difficile per me e il mio staff per valutare i giocatori, la loro condizione e poi il processo finale di selezione per Parigi”. L’Australia va a caccia della prima medaglia olimpica a Parigi dopo aver raggiunto le semifinali del Mondiale Femminile giocato in patria l’anno scorso. Dovrà farlo però senza Sam Kerr, l’esperta 30enne che vanta già un oro a Cina 2010 (Coppa d’Asia) e due argenti con la nazionale (Vietnam 2014 e Giordania 2018).

Di recente proprio Sam Kerr è stata coinvolta in un episodio di razzismo in quanto, secondo il The Sun, avrebbe definito un agente di polizia londinese “uno stupido bastardo bianco” durante una lite sulla tariffa di un taxi avvenuta all’inizio dello scorso anno a Twickenham.