Addio Nadal, annuncio bomba scuote il Roland Garros

0
33

Rafael Nadal è uno degli uomini più attesi al Roland Garros, uno dei suoi tornei preferiti: lo spagnolo ha dato un annuncio incredibile in conferenza stampa

Ci sono campioni che non possono essere dimenticati e che scrivono la storia a suon di imprese. Lo sa bene Rafael Nadal, che è considerato uno dei migliori della storia, soprattutto sulla terra battuta, in cui ha ottenuti i risultati più prestigiosi in assoluto.

L'annuncio di Nadal tra ritiro e Roland Garros
Nadal dovrà subito affrontare Zverev al Roland Garros (LaPresse) – juvelive.it

Vale ancor di più per il Roland Garros, il suo torneo del Grande Slam preferito: l’ha conquistato per ben 14 volte, un record quasi imbattibile, ma quest’anno sarà un po’ più complicato togliersi un’altra soddisfazione in Francia. Sì, perché a quasi 38 anni non è più quello di un tempo e l’ha dimostrato anche nelle sue ultime apparizioni, dove al massimo ha superato qualche turno, prima di doversi arrendere ad avversari più giovani e dalle condizioni fisiche migliori.

Dopo essere stato eliminato prima del tempo anche agli Internazionali d’Italia, lo spagnolo proverà a dare il massimo anche all’Open di Francia, ma il sorteggio gli ha posto subito di fronte un’impresa proibitiva. Infatti, dovrà subito sfidare Zverev, in un match molto affascinante, ma che non può vederlo di sicuro favorito contro il numero quattro al mondo.

L’annuncio di Nadal in conferenza stampa: “Non posso dire che sarà il mio ultimo Roland Garros”

Intanto, Nadal ha presentato le sue condizioni in conferenza stampa prima dell’esordio e ha detto di aver fatto un disastro a Roma, ma che “ora mi sento meglio in tutto, anche fisicamente”.

L'annuncio di Nadal tra ritiro e Roland Garros
Nadal ha parlato ancora del suo ritiro in conferenza (LaPresse) – juvelive.it

E, a precisa domanda, non si sbilancia ancora una volta sul ritiro, né sembra avere intenzione di farlo nelle prossime settimane: “Continuo a pensare che ci siano ottime possibilità che questo sarà il mio ultimo Roland Garros, è vero, ma non posso dirlo con certezza. Fortunatamente non sono ancora in grado di dirvelo. È una buona notizia”. Insomma, uno dei più grandi campioni della storia del tennis ha ancora voglia di mettersi in gioco e si sente di farlo.

Vedremo se stavolta riuscirà ad andare più avanti rispetto agli ultimi Atp 1000 affrontati, ma di sicuro Zverev, che potrebbe ulteriormente scalare il ranking, non farà sconti, anche per ottenere una rivincita personale con il destino. Ricordiamo, infatti, che il tennista tedesco si era seriamente infortunato alla caviglia proprio contro lo spagnolo, un problema che ha rallentato un bel po’ la sua carriera.