Colpo Juventus alla Rabiot: il grande ex serve il regalo

0
26

Calciomercato Juventus, i bianconeri hanno in mente un colpo in mezzo al campo. Trovato l’accordo con il giocatore, adesso serve trovarlo con il club

Non sappiamo ancora quale sarà il futuro di Adrien Rabiot: la Juventus, secondo le ultime informazioni, sta cercando di trovare un accordo per un biennale a 7,5milioni di euro all’anno. E tutto si dovrebbe concludere, in ogni caso, prima dell’inizio dell’Europeo. In poche parole è questione di giorni.

Colpo Juventus alla Rabiot: il grande ex serve il regalo
Giuntoli (Lapresse) – Juvelive.it

Ma Giuntoli –  almeno secondo le informazioni che sono state riportate dal giornalista della Rai Paganini – si starebbe muovendo per tempo per non rimanere semmai senza una soluzione. Ovvio che questa operazione potrebbe essere slegata dal rinnovo del francese. Però, insomma, vedendo il ruolo, ci viene l’idea che potrebbe essere proprio così. Comunque, com’è e come non è, secondo quanto scritto su X da Paganini la Juventus è su Guendouzi della Lazio.

Calciomercato Juventus, il regalo di Tudor

L’ex Marsiglia non ha proprio iniziato un buon rapporto con Igor Tudor, tecnico della Lazio che ha preso il posto di Maurizio Sarri. Potrebbe anche dire addio in maniera anticipata rispetto al proprio contratto firmato nei mesi scorsi fino al 2025. Colloqui intensi ce ne sono in queste ore. E quindi, il croato, con un passato in bianconero, potrebbe anche “regalare” Guendouzi ai bianconeri.

Colpo Juventus alla Rabiot: il grande ex serve il regalo
Guendouzi (Lapresse) – Juvelive.it

“Ci sono già stati contatti con il procuratore e c’è il sì del giocatore. Ma c’è da impostare la trattativa con la Lazio” ha spiegato Paganini. E ovviamente sappiamo che questo è un punto importante, cruciale: con Lotito trattare non è mai semplice e dalle parti di Torino lo hanno visto soprattutto nel momento in cui si cercava di chiudere per Milinkovic-Savic. Ma tenere un giocatore contro voglia potrebbe anche essere controproducente per la Lazio. La Juve quindi sonda il terreno, sognano quello che si potrebbe rivelare un bel colpo.