Classifica di campionato stravolta, c’è la penalizzazione per una Big

0
49

Clamoroso colpo di scena per questa big, che rischia di essere fortemente penalizzata dopo queste ultime indagini a proprio carico

Ormai tutte le competizioni nazionali ed internazionali di calcio, per la stagione 2023-2024, sono in archivio. I titoli sono stati tutti assegnati, così come gli altri traguardi europei e le retrocessioni, tanto che i vari club sono tutti già impegnati a programmare la nuova stagione sportiva ed il calciomercato estivo.

Penalizzazione in arrivo per i campioni in carica
Pallone (Pixabay) – Juvelive.it

Eppure c’è qualcosa che potrebbe regalare un ultimo strascico all’annata appena conclusa. Una questione piuttosto annosa che rischia di ribaltare definitivamente tutta la situazione di classifica e non solo. Colpa di problemi che un top club europeo sta avendo, al di fuori dalle situazioni di campo bensì legate a motivi finanziari e comportamentali.

L’ultima indiscrezione non riguarda club italiani. Il problema di cui facciamo cenno, infatti arriva direttamente dall’Inghilterra, dove un top team è invischiato in un caos giudiziario che nell’ottica del medio lungo periodo potrebbe avere un impatto devastante.

Manchester City, altre ombre sulle manovre finanziarie: ora rischia il titolo

Un vero e proprio caos si sta generando in Premier League, con protagonista il Manchester City. La squadra di Guardiola ha da poco vinto l’ennesima edizione del campionato inglese con merito, riuscendo a superare la concorrenza di Arsenal e Liverpool.

Il Manchester City rischia di perdere il campionato
Il Manchester City verso una penalizzazione durissima (Ansa) – Juvelive.it

Il City è accusato dai vertici della Premier di aver aggirato in maniera illegale il Fair Play Finanziario, sviluppando la bellezza di 115 capi di accusa. Il periodo in questione va dal 2009 al 2018, durante il quale la formazione inglese allenata – recita l’accusa – avrebbe fornito informazioni false riguardo la retribuzione di calciatori ed allenatori sotto contratto. Si tratta di uno scenario che, se confermato, potrebbe letteralmente cambiare le carte in tavola demolendo quanto costruito dai Citizens nell’ultimo decennio.

Secondo il giornalista inglese Rob Wilson, il club di Manchester avrebbe deciso di intervenire denunciando la Premier League per quelle che vengono definite illazioni, come ultimo tentativo per evitare le sanzioni. Ma il rischio di essere ritenuto colpevole c’è: “Se dovesse risultare reo di aver falsificato i dati, il Manchester City andrà incontro a significative detrazioni di punti e multe molto salate“. Staremo a vedere quali saranno i prossimi sviluppi e se ci saranno i presupposti per una penalizzazione in classifica che avrebbe del clamoroso.