Via dalla Juve per firmare col Como, regalo promozione per Fabregas

0
396

Il Como ha puntato un talento della Juve: potrebbe essere lui il regalo promozione per Cesc Fabregas nelle prossime settimane

C’è grande curiosità per capire come cambierà il Como nelle prossime settimane. I lombardi hanno una proprietà molto ambiziosa e sono disposti a spendere sul calciomercato, in modo da migliorare una squadra competitiva in Serie B, ma che potrebbe non reggere l’urto della Serie A.

Il regalo promozione del Como arriva dalla Juve
Fabregas – juvelive.it

Per questa ragione, sono attesi grandi colpi praticamente in tutti i reparti e con Cesc Fabregas in panchina, in tanti potrebbero essere attratti dalla possibilità di lavorare con l’ex centrocampista spagnolo, che sa come vincere trofei, anche se l’ha fatto da calciatore. Le grandi possibilità del Como potrebbero intrecciarsi anche con il calciomercato della Juve. Infatti, i lombardi hanno messo nel mirino arrivato la scorsa stagione alla corte di Massimiliano Allegri.

Si tratta di Tiago Djalo. Dopo il terribile infortunio che l’ha tenuto ai box per mesi, lo scorso gennaio la Vecchia Signora ha deciso di puntare su di lui, strappandolo dalle mani dell’Inter, che lo corteggiava molti mesi prima. In realtà, le cose per il portoghese non sono andate affatto bene, tanto che ha totalizzato un solo spezzone di gara da quando è arrivato in Italia.

Djalo nel mirino del Como: la posizione della Juve e il problema della formula

Difficilmente l’ex Lille troverebbe spazio con Thiago Motta, anche perché l’ex Bologna potrebbe decidere di schierare spesso la difesa a quattro e i posti da centrale da occupare sarebbero decisamente di meno. In più, per riprendersi del tutto, il classe 2000 ha bisogno di trovare continuità e il posto da titolare fisso.

Il regalo promozione del Como arriva dalla Juve
Tiago Djalo è finito nel mirino del Como (LaPresse) – juvelive.it

Il Como potrebbe convincerlo con questa speranza e affiancandogli altri acquisti di spessore per migliorare la squadra. Certo, la trattativa non è destinata a chiudersi già nei prossimi giorni, anche perché, almeno per il momento, resta un’idea e non ci sono stati veri e propri contatti tra le parti.

Si dovrà discutere, quindi, anche della formula di trasferimento, ma si tratterà con ogni probabilità di un prestito. In questo modo, la Juve non perderebbe il controllo del cartellino del difensore, nel caso in cui dovesse esplodere in Lombardia, e il Como non dovrebbe sborsare 10-12 milioni, l’attuale valore del suo cartellino. Ricordiamo che prima dell’infortunio, Djalo era considerato uno dei migliori del suo ruolo e aveva impressionato anche in Champions League con la maglia del Lille.