“Chiesa firma subito”: l’avviso alla Juventus è inequivocabile

0
44

“Chiesa firma subito”, c’è chi continua a chiedere a gran voce il rinnovo del numero 7 bianconero. 

È mancato il gol, che sarebbe stata un po’ la ciliegina sulla torta. Ma è stato indubbiamente uno dei migliori tra gli azzurri sabato scorso. Finita sotto di un gol dopo pochi secondi, l’Italia ha ripreso immediatamente fiato soprattutto grazie alle sgroppate di Federico Chiesa sulla fascia destra.

I tifosi invocano il rinnovo di Chiesa
Chiesa con la maglia della nazionale – Juvelive.it (Ansa)

L’esterno della Juventus, un vero e proprio moto perpetuo, ha disorientato completamente gli albanesi suoi dirimpettai, consentendo alla nazionale guidata da Luciano Spalletti di assediare l’area avversaria almeno fino all’inizio del secondo tempo, quando gli azzurri sono calati di ritmo. La grande prestazione di Chiesa è la dimostrazione che in quel ruolo – diverso da quello che ha ricoperto nell’ultima stagione alla Juve, tranne qualche eccezione – è decisamente più pericoloso. Non sappiamo cosa abbia fatto sabato Thiago Motta, nuovo allenatore bianconero, ma di sicuro avrà apprezzato l’ottima gara dell’ex viola. Non è detto, tuttavia, che riesca ad allenare il figlio d’arte nella prossima stagione. La questione rinnovo, a maggior ragione in questi giorni, continua inevitabilmente a tenere banco.

“Chiesa firma subito”, i tifosi vogliono che resti a Torino

Le due parti si riaggiorneranno probabilmente a fine Europeo ma le sensazioni al momento non sono positive. E le probabilità che Chiesa vada via dalla Juve restano alte.

Nuovo ciclo Juventus, la dirigenza ha deciso: maxi offerta e addio Chiesa
Chiesa – Juvelive.it (Lapresse)

Un piccolo segnale di distensione la Juventus l’ha comunque lanciato ieri mattina, dando il buongiorno ai tifosi bianconeri pubblicando sui profili social proprio una foto del numero 7 con la maglia della Signora. Basta dare un’occhiata ai commenti per rendersi conto di come il popolo juventino (almeno la maggior parte) stia sperando nella permanenza del giocatore, considerato uno dei punti fermi da cui ripartire nel nuovo ciclo, che inizierà da settembre. Di seguito pubblichiamo qualche tweet di questo tenore.