CONFERENZA ALLEGRI / Bayern-Juventus, il mister: “100 euro? Possiamo permetterci delle assenze”

0
207
Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri ©Getty Images

CONFERENZA ALLEGRI – Ecco le parole in conferenza stampa mostrate da Premium Sport: “Bisogna fare una grande prestazione altrimenti non passi. Abbiamo una squadra di fronte che nel settanta per cento gestisce le partite, ma ha dei punti deboli e l’ha mostrato nell’andata. Tengo a precisare che dispiace non avere Marchisio, Chiellini e Dybala. Per l’argentino fortunatamente non ha lesione muscolare, ho deciso io di lasciarlo a casa. Un impiego domani potrebbe portare a fargli saltare tutta la stagione. Io penso che abbiamo altre nove gare di campionato e una finale di Coppa Italia. La rosa della Juventus si può permettere delle assenze. Domani è una partita secca, non importa chi va in campo ma come andiamo in campo. Le caratteristiche dei giocatori che scenderanno in campo ci daranno dei vantaggi. Mandzukic è un giocatore straordinario per noi, pressa gli avversari e va sempre avanti. Sta bene ed è a disposizione, ma è tornato oggi ad allenarsi. Deciderò domani se farlo tornare in campo. I cento euro al ristorante? Ho sentito parlare di dramma. Sono altri i drammi nella vita, dispiace perchè non sono con noi e sarebbe piaciuto a loro. La Juventus però ha una rosa all’altezza per giocare. Magari Dybala giocherà già domenica. Chi domani scenderà in campo farà una grande prestazione. Il Bayern è una delle squadre più forti in Europa insieme a Real e Barca. Noi dobbiamo solo fare delle buone cose contro di loro. Quando si gioca in Champions si gioca per noi stessi e per l’Italia. Se recuperassimo un posto in Champions sarebbe un bene per il calcio italiano. Morata sta crescendo di condizione, sarei stato in difficoltà nel lasciarlo fuori. Ci ha pensato la provvidenza. Quando giochi una partita contro una squadra sulla carta più forte e favorita della Champions devi essere bravo a ridurre le due partite in uno scontro diretto. I ragazzi sono stati bravi a giocarsi l’andata e ora giochiamo una finale e dobbiamo vincere o fare 3-3. Bisognerà fare una partita di eccellente tranquillità. La formazione non l’ho decisa e quindi non posso dire se giocherà Hernanes. Se portavo Dybala dietro rischiavo di farlo giocare e visto che il rischia era molto grosso visto che aveva dolore in fondo al tendine allora ho deciso di lasciarlo a casa. Tensione non ce ne deve essere. E’ una partita che va giocata con la giusta tensione perchè è un ottavo di Champions. La partita durerà molto e quindi dovremo essere lucidi molto anche davanti. Dispiace che una delle due squadre vada fuori, speriamo siano loro. Abbiamo provato diverse soluzioni e domani in base a chi sceglierò deciderò dipende se giocherà Mandzukic, Zaza, uno solo. Speriamo la notte porti consigli”.