Roberto Pruzzo (getty images)

Anche la quinta giornata del campionato di Serie A è terminata. Il turno infrasettimanale ha visto contrapposte in territorio torinese la Juventus e la Fiorentina. I bianconeri portano a casa il massimo risultato con il minimo sforzo. Mandzukic confeziona l’1 a 0 e tanto basta. Una partita non facile, che ha visto una Vecchia Signora meno offensiva rispetto all’inizio aggressivo di questa stagione. La difesa non è sembrata molto impegnata, nota positiva per un settore arretrato che deve ancora trovare una giusta intesa dopo i cambiamenti apportati dal calciomercato Juventus. Si attende con ansia il momento in cui anche il nuovo acquisto Howedes potrà dare il suo contributo alla squadra bianconera. Sembra che i tempi per vedere all’opera il difensore tedesco siano maturi. Nei prossimi impegni bianconeri anche il duttile ed esperto centrale mostrerà in campo il suo valore.

 

Pruzzo sull’addio di Bonucci: “La sua cessione ha creato problemi alla Juventus”

Indubbiamente la difesa bianconera ha dovuto rimettersi in sesto dopo l’improvviso trasferimento di Leonardo Bonucci al Milan. Fortunatamente le alternative nella rosa bianconera non mancano e, dopo un iniziale periodo di rodaggio, i centrali a disposizione della Juventus, come Barzagli, Benatia e Rugani, stanno collezionando discrete prestazioni. Sull’iniziale difficoltà della difesa juventina si è espresso anche l’ex attaccante della Roma, ora direttore sportivo del Como, Roberto Pruzzo, ai microfoni di Radio Radio: «È un cantiere aperto, vuoi o non vuoi la cessione di Bonucci ha creato qualche problema. Anche davanti devono trovare gli automatismi. Intanto continua a vincere e questo è un fattore importante. Può solo migliorare».

Alessandra Curcio