Fabrizio Ravanelli (getty images)

Nel giorno del Derby della Mole, arrivano anche le parole di un uomo che conosce bene la Juventus, Fabrizio Ravanelli. L’ex bianconero vive da esterno ora quell’atmosfera di tensione e di attesa che circonda da sempre il confronto tra la Vecchia Signora e la squadra granata. Mentre tra le news Juventus si accalcano gli aggiornamenti che anticipano clamorosi scenari di mercato, come quello che riguarda un possibile scambio tra Higuain e Cavani, la concentrazione della squadra bianconera ora deve essere tutta direzionata verso la partita di questa sera, decisiva per la permanenza della Juventus in testa alla classifica. L’ex attaccante bianconero analizza la forma della squadra di Massimiliano Allegri e ipotizza l’andamento del match di questa sera

Juventus, parla Ravanelli

Ecco le parole di Ravanelli:Il Toro sta giocando bene e sta facendo un bellissimo inizio di campionato con risultati eccellenti. I bianconeri tecnicamente sono superiori ai granata, ma queste sfide sono sempre di difficile interpretazione. Se la Juve, dunque, vuole i tre punti, dovrà migliorare rispetto alle ultime prestazioni mettendo tutto ciò che ha sul prato verde. Allegri è bravissimo a preparare le sfide e, a parte le assenze degli infortunati, credo che verrà schierata una formazione battagliera, capace di non risparmiarsi fino al fischio finale.” Uno sguardo anche al passato e ai tanti derby giocati da Ravanelli in prima persona: “Il mio preferito è quello di Coppa Italia, nel quale siglai il mio primo gol nella stracittadina. Era la stagione 1992-93 e non riuscimmo ad andare in finale con quel risultato. Poi vincemmo anche un derby per 5-0 con Sonetti in panchina per il Toro e, anche quello, lo ricordo con gioia e felicità. L’atmosfera che ho vissuto nei derby è sempre stata fantastica: gli spalti gremiti, le curve in festa, l’entusiasmo.
Alessandra Curcio