Barzagli
Barzagli © Getty Images

Uno dei veterani di questa Juventus pluricampione d’Italia che in Europa stenta a trovare il trionfo finale è Andrea Barzagli, difensore simbolo di un reparto arretrato bianconero che ha dominato per anni come modello di solidità e mentalità vincente. Punto cardine della celeberrima BBBC, invidiata da tutto il mondo che, con la cessione di Leonardo Bonucci, durante la scorsa sessione di calciomercato Juventus, ha dovuto essere rimodellata con l’apporto di forze più giovani. La retroguardia bianconera appare ancora in fase di assestamento e nemmeno il nuovo acquisto Howedes ha davvero rasserenato le cose. Howedes sarà infatti fermo a causa di un infortunio per quattro settimane. 

Juventus, Barzagli in conferenza stampa

Grande determinazione nelle parole del difensore bianconero che parla della sfida europea in programma domani contro l’Olympiacos: “L’approccio è sempre lo stesso, solo che ad ogni anno che passa cerchiamo di migliorare noi stessi e la squadra. Teniamo molto alla Champions League: è la massima competizione a cui qualsiasi giocatore aspira di partecipare. Per noi è fondamentale vincere la partita di domani, poi ci concentreremo sulle prossime. Non pensiamo al primo posto nel girone, ma ai tre punti da conquistare. Siamo determinati e avvelenati al punto giusto”.

Uno sguardo al passato e a quelle finali perse che bruciano nella memoria: “Abbiamo capito i nostri errori. Due finali perse servono a questo, a capire come si gioca la Champions League. Questo percorso è fatto anche di fortuna, cominciando dai sorteggi. per vincere questa coppa devi essere forte, ma ci vogliono anche gli incastri giusti. Siamo un gruppo in cui tutti siamo importanti. Abbiamo degli obiettivi e sicuramente abbiamo sempre più voglia di vincere. In questi anni siamo cresciuti e abbiamo fatto passi da gigante, ma vogliamo arrivare ancora più in alto”.

Ai microfoni di ‘Mediaset Premium’, Barzagli ha poi aggiunto: “Per noi è una partita fondamentale avendo perso la prima. Saranno tre punti fondamentali: non sarà facile, ma vogliamo vincere la partita. Dobbiamo fare una gara di qualità. Loro sono bravi nelle ripartenze, dobbiamo stare attenti a tutto. Domani gioco dove mi dice il mister, sono a disposizione”.

 

Alessandra Curcio