De Vrij
De Vrij © Getty Images

Si gioca domani pomeriggio il match Juventus-Lazio, e l’appuntamento non varrà soltanto per assegnare 3 importantissimi punti in campionato, con i bianconeri impegnati nella lotta scudetto con il Napoli ed i biancocelesti che cercano un risultato di prestigio per proseguire nel loro ottimo momento e stazionare nelle zone di vertice della classifica. Marotta e Paratici avranno modo di tenere d’occhio ed osservare i progressi di due elementi in forza alla compagine allenata da Simone Inzaghi che potrebbero verosimilmente rappresentare dei validi rinforzi per la prossima stagione. Si tratta di Stefan De Vrij e di Sergej Milinkovic-Savic. Entrambi giovani e forti ed entrambi molto costosi. Al momento però non sembrerebbe affatto impossibile arrivare almeno al difensore olandese, che con la Lazio è in scadenza di contratto. L’entourage starebbe trattando il rinnovo con prolungamento fino a giugno 2020, ingaggio aumentato a 2 milioni di euro a stagione e clausola rescissoria di circa 25 mln. Per la Juventus sarebbe un colpaccio prenderlo a parametro zero, ma anche a queste cifre mettere le mani su De Vrij non risulterebbe di certo impossibile.

Juventus, De Vrij e Milinkovic-Savic sarebbero due ottimi rinforzi

Più difficile giungere a Milinkovic-Savic, 22enne tuttofare dal centrocampo in su. Il serbo si è dimostrato come uno dei giocatori più di livello del calcio italiano negli ultimi due anni, e la Lazio lo valuta ben 80 milioni di euro. Un investimento in questo caso non da poco per la Juventus, che però con il ragazzo si ritroverebbe ad avere la possibilità di coprire più zone del campo: nella fattispecie il balcanico potrebbe giocare come mezzala nel centrocampo a 3, come rifinitore ‘alla Dybala’ ed anche come interditore nella coppia di centrocampo all’interno di un 4-2-3-1, anche se in questo caso Milinkovic-Savic andrebbe disciplinato. A rilanciare l’interessamento della Juventus per la coppia di laziali è l’edizione odierna de ‘La Gazzetta dello Sport’.