Pagelle Juventus

La Juventus trionfa col brivido contro il Benevento. I bianconeri chiudono il primo tempo sotto di un gol a causa della rete di Ciciretti. Nella ripresa, ribaltano il risultato grazie ad Higuain Cuadrado.

Juventus-Benevento, le pagelle del match

Szczesny 5.5 – Mai impegnato dal Benevento, ma sulla punizione di Ciciretti posizione male la barriera e si lascia beffare dal numero 10 del Benevento.

De Sciglio 6.5 – Esordio in campionato con la maglia della Juventus dopo le due partite in Champions League. Primo tempo scolastico, mentre nella ripresa entra in campo più deciso arrivando più volte in zona cross. Dal suo piede arriva il traversone che porta al gol del pareggio bianconero.

Rugani 6 – Quarta partita da titolare in campionato. Con l’infortunio di Benatia ha riacquistato fiducia e probabilmente ha anche scavalcato il marocchino nelle gerarchie. Partita ordinata anche se il Benevento poche volte si affaccia dalle sue parti.

Chiellini 6.5 – Un centrocampista aggiunto. Gioca più nella metà campo avversaria che in quella bianconera, vestendo più volte anche i panni del regista.

Alex Sandro 6 – Nel momento di crisi, Allegri gli dà fiducia e lo mette in campo. Sfortunato perché da un suo fallo nasce la punizione che porta in vantaggio i giallorossi, ma in fase offensiva torna il solito treno.

Marchisio 6 – Si piazza in cabina di regia al posto di Pjanic e mette in campo una prestazione ordinata tra le strette linee del Benevento. Un recupero importante per Allegri.

Matuidi 6.5 – I sanniti tengono poco palla e quindi non ha avversari a cui mordere le caviglie e allora decide di aggiungersi agli attaccanti della Juventus. Pericoloso più volte in area di rigore, regala ad Higuain l’assist per il gol del pareggio.

Cuadrado 8 – Il migliore in campo della Juventus. Corre, dribbla, fa a sportellate con gli avversari e si procura una marea di punizioni. Crea la superiorità che porta poi al gol del pareggio e sigla il gol del sorpasso con un tuffo di testa che la Cagnotto può solo applaudire. Dall’81’ s.t. Bernardeschi s.v. 

Dybala 5.5 – Era chiamato al riscatto, ma sono arrivate ancor più ombre. Manca nella precisione delle giocate. Vorrebbe spaccare il mondo ma in questo momento pecca di poca lucidità. Dall’86’ s.t. Bentancur s.v. – Pericoloso con un tiro all’angolino che Brignoli devia in calcio d’angolo.

Douglas Costa 7 – Parte fortissimo. Una saetta bianconera che fa sfracelli nella retroguardia sannita. Colpisce un palo con un crosso ed una traversa con un mancino violentissimo che quasi spacca il montante. Crea sempre la superiorità numerica e dimostra i motivi che hanno portato la Juventus ad acquistarlo. Dal 77’ s.t. Mandzukic s.v.

Higuain 6.5 – Partita numero 50 in bianconero e 31esimo gol a Torino. Il killer d’area di rigore si è svegliato ed ha affondato il coltello con decisione nelle ultime giornate.

a cura di Emanuele Catone (Twitter @CatoneEmanuele)