Pagelle Juventus

La Juventus passa il turno in Champions League. I bianconeri vincono 2-0 in casa dell’Olympiacos grazie alle reti, una per tempo, di Cuadrado Bernardeschi. Gli uomini di Allegri accedono così agli ottavi di finale.

Olympiacos-Juventus, le pagelle dell’incontro

Szczesny 6.5 – Dopo cinque partite in campionato, arriva anche l’esordio con la maglia bianconera in Champions League. Sul finire del primo tempo, compie una parata miracolosa su Djurdjevic. Partita di grande sicurezza per il polacco.

De Sciglio 6 – Altra ottima prestazione per il terzino bianconero che sta entrando sempre meglio negli automatismi degli schemi della Juventus.

Barzagli 6 – Partita ordinata e precisa per l’Andrea Nazionale. Un pilastro per i bianconeri. Dal 70’ s.t. Rugani 6 – Dà freschezza alla retroguardia bianconera.

Benatia 6.5 – Prosegue nel suo momento di forma straordinario. Da un mese a questa parte è insuperabile e anche in terra greca da prova delle sue qualità.

Alex Sandro 5.5 – Inserimento perfetto e assist coi giri contanti. Questo e nulla più per il brasiliano che stenta ancora a ritrovarsi.

Khedira 6 – Prestazione senza infamia e senza lode per il tedesco che svolge con sufficienza il suo compito.

Matuidi 7 – Gioca nella posizione di Pjanic e il lancio per Alex Sandro che porta al gol del vantaggio è da regista puro. Un arco col compasso che finisce preciso sui piedi del brasiliani.

Cuadrado 7.5 – Si fa trovare pronto e rapace in area di rigore dove deve solo appoggiare in porta il pallone. Partita anche di sacrificio con molte diagonali difensive ad aiutare il reparto arretrato. Dall’84’ s.t. Bernardeschi 7 – Entra in campo e fa subito la differenza. Fa le prove del gol con un mancino che Proto para alla grande, ma pochi minuti dopo l’ex Viola piazza il pallone nell’angolino.

Dybala 4.5 – Serata da incubo per la Joya. Sbaglia tutti i palloni che gli capitano tra i piedi e più di una volta perde palloni sanguinosi a centrocampo. Prosegue il digiuno in Champions con l’ultimo gol siglato nei quarti di andata della scorso anno contro il Barcellona. Dal 62’ s.t. Pjanic 6 – Entra per mettere in cascina il pallone.

Douglas Costa 6.5 – La solita freccia impazzita ed infermabile. Nell’uno contro uno è bruciante. Gli manca il guizzo negli metri dell’area avversaria.

Higuain 6.5 – La Juventus non gioca molto in fase offensiva e allora il Pipita va alla ricerca di palloni mordendo le caviglie degli avversari. Scippa ai greci una marea di palloni. Non ha grandi occasioni da gol, ma il suo apporto alla partita è fondamentale.

a cura di Emanuele Catone (Twitter @CatoneEmanuele)