Faouzi Ghoulam © Getty Images

Dopo un lungo tira e molla tra dirigenza e entourage, Faouzi Ghoulam ha rinnovato il proprio contratto il Napoli. Intervistato ai microfoni de ‘Il Mattino’, il terzino algerino, legatosi al club azzurro fino al 2022, ha ribadito quella che è stata la sua volontà nel corso della trattativa: “Avevo deciso da tempo di restare a Napoli, la dirigenza sapeva che non ho mai pensato di andare via”. Seguito anche dalla Juventus prima di rinnovare con il Napoli, Ghoulam ha motivato la sua scelta di restare in azzurro. Il sogno del classe 1991 è lo scudetto: “Sono rimasto per quella cosa lì: Napoli mi ha dato tutto, mi ha trasformato. Mi ha persino fatto diventare scaramantico. I tifosi non vogliono che si dica quella parola e io non la dico”.

Juventus, Ghoulam carica i suoi

L’ex Saint-Étienne ha poi parlato dell’ormai noto patto stretto all’interno dello spogliatoio azzurro per contendere lo scudetto alla Juventus: “Quando a fine stagione ci siamo guardati negli occhi nello spogliatoio abbiamo deciso che avremmo dovuto provarci quest’anno, che avremmo dovuto fare tutto il possibile per riuscirci. E così siamo rimasti qui. Siamo convinti che l’obiettivo possa essere centrato”. Il giocatore, ai box per la rottura del legamento crociato del ginocchio destro, ha infine parlato del suo recupero: “Mentalmente sono carico al 100 per cento. Sono ottimista, sto bene. Ma non dico altro. Però anche il modo con cui il dottor De Nicola mi sta seguendo è straordinariamente unico. Ci sono dei miei colleghi che in Francia hanno subito lo stesso infortunio e non hanno le attenzioni, professionali e umane, che il Napoli e lo staff medico mi stanno dando”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK