Bernardeschi: “Vogliamo vincere. La mentalità della Juventus è unica”

0
343
Esterno Juventus
Federico Bernardeschi © Getty Images

Nonostante il difficile approccio e i continui spezzoni riservatigli da Allegri, Federico Bernardeschi ha senza dubbio lasciato intravedere le sue reali potenzialità in questo primo scorcio di esperienza alla Juventus. Il suo apprendistato in bianconero procede quindi piuttosto bene, nonostante un cammino ancora lungo davanti. Intanto lo stesso Bernardeschi parla a Sky Sport dei suoi primi mesi con indosso la casacca della Juventus. Ecco le sue parole: “È inevitabile puntare al massimo per una squadra come la nostra: vogliamo vincere il più possibile. Contro la Roma abbiamo conquistato tre punti importantissimi, contro una squadra che lotterà fino alla fine per stare in alto. Con quella vittoria abbiamo mandato un messaggio importante al campionato. La mentalità della Juventus è unica, altrimenti non si spiegherebbero i 6 titoli vinti nelle ultime sei stagioni. Ma non si molla, dobbiamo proseguire su questa strada.”

bernardeschi
Federico Bernardeschi © Getty Images

Bernardeschi ha continuato: “Secondo me il fatto non è di ribadire il concetto, ma che dobbiamo continuare sulla strada che la Juventus ha intrapreso da anni a questa parte. Ti riempie d’orgoglio quando arrivano risultati dettati dal lavoro. Ho sempre detto che vedendola dall’esterno la mentalità è la prima cosa che salta all’occhio, da interno, ti accorgi ancora di più del lavoro costante che c’è dietro alle vittorie.”

Juventus, la carica di Bernardeschi

Bernardeschi ha proseguito parlando anche di Buffon: “L’allenatore mi dice di stare tranquillo e di lavorare per migliorare sempre di più. E lo stesso vale per Gigi: è un esempio per tutti, anche quando non parla. E’ inevitabile parlare anche di Carrara, che è la nostra città. E’ un’emozione.” Infine su passato e futuro: “Uno riguarda lo scorso campionato con la Fiorentina: grande stagione che mi ha permesso di arrivare alla Juventus. L’altro è il calore che i tifosi bianconeri mi hanno riservato al momento del mio arrivo. Il 2018? Come ho detto, l’obiettivo è vincere. Sempre“.