Cristante ©Getty Images

L’asse che lega Juventus e Atalanta è da anni uno dei più consolidati in sede di mercato e non solo. A confermarlo è l’amministrato delegato del club oribico Luca Percassi che, intervistato ai microfoni di ‘Tuttosport’, ha parlato del rapporto che lega le due società: “Abbiamo una grande considerazione di Marotta e Paratici, due dirigenti capaci di conseguire risultati sportivi straordinari. La Juventus, poi, è un modello dal punto di vista aziendale. Ci siamo confrontati con loro per il nostro progetto stadio”. L’ad ha poi fatto il punto sui diversi talenti nerazzurri in orbita Juventus: “Il caso Spinazzola ha creato attriti? Ma non è vero: è stata una vicenda più mediatica che reale perché il nostro confronto è sempre stato franco e sincero”.

Juventus, Percassi conferma l’interesse dei bianconeri per Cristante

Spinazzola e Caldara saranno i primi due rinforzi estivi del calciomercato Juventus: “A Spinazzola ha fatto molto bene stare qui: tornerà alla Juve da ‘giocatore da Juve’ mentre quando è arrivato era ‘solo’ un giocatore della Juve. Caldara è un ragazzo fortissimo e un giocatore straordinario: sarà il futuro della Nazionale ed è pronto al grande salto. Con Gasperini ha fatto progressi impressionanti”. È ormai noto l’interesse della dirigenza bianconera per Bryan Cristante. Percassi non ha nascosto le voci degli ultimi giorni: “Piace ad Allegri e lo so bene: è stato il suo ‘padre’ calcistico al Milan. Vedremo”. Infine, l’ad ha parlato del futuro dell’esterno di proprietà dei bianconeri Orsolini, cercato dal Crotone: “Crediamo molto in lui. Ha un grande potenziale e anche in questo caso la Juventus ha visto giusto”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK