Centrocampista Juventus
Miralem Pjanic ©Getty Images

Alla vigilia della gara d’andata degli ottavi di finale di Champions League fra Juventus e Tottenham, il centrocampista bianconero Miralem Pjanic ha svelato un clamorosa retroscena di calciomercato che ha visto protagonisti lui e gli Spurs. In un’intervista al ‘The Telegraph’, l’ex Roma ha dichiarato: “C’è stata l’opportunità di andare al Tottenham quattro anni fa, in quel momento ho detto di no perché ero contento della squadra in cui mi trovato. Ho scelto con la testa e se ho deciso così avrò avuto i miei motivi”. Il club inglese aveva scelto il bosniaco per sostituire Luka Modric, passato al Real Madrid. Ai tempi del Lione, poi, Pjanic ha spiegato di aver rifiutato anche un altro club inglese: l‘Arsenal.

Centrocampista Juventus
Miralem Pjanic © Getty Images

Calciomercato Juventus, le parole di Pjanic

Pjanic ha raccontato un po’ la sua vita e si è poi soffermato sul suo modo di giocare: “Sono bravo a tenere palla ed è per questo che la chiedo spesso ai compagni. Quando sono arrivato alla Juventus, Allegri ha detto che potrò diventare uno dei migliori registi al mondo. Devo migliorare ma è questo il mio obiettivo”. Il giocatore bianconero ha spiegato anche il motivo del soprannome che gli è stato assegnato, ‘il pianista’: “Mi piace quel nome. È vero che non segno molti gol, ma quando lo faccio, sono davvero belli. Penso che si tratti più del mio stile di gioco, di come tocchi la palla, di come passo la palla, di come la sposto. È un bel soprannome, ma voglio influenzare le cose attraverso quello che faccio e non attraverso le parole “. Infine un commento sull’imminente sfida col Tottenham in Champions: “Siamo molto competitivi, molto affamati e vogliamo assolutamente vincere la Champions League. Ma il Tottenham è una grande squadra”.