Attaccante Juventus
Gonzalo Higuain © Getty Images

Gonzalo Higuain è stato croce e delizia della Juventus nel match contro il Tottenham per l’andata degli ottavi di finale di Champions League. La doppietta segnata dopo soli 8 minuti sembrava aver messo in discesa la strada per gli uomini di Allegri. Ma l’incontro si è rivelato essere più complicato del previsto. E purtroppo c’è anche un rigore fallito dal Pipita di mezzo, che se spedito in porta avrebbe potuto rendere meno amaro l’esito finale. All’indomani Higuain si è sfogato con grinta contro chi lo ha criticato, dimenticando i suoi due gol per pensare solo a quel penalty sbagliato, col pallone sparato contro la traversa. Questa però è la stessa determinazione che nelle ultime settimane lo ha portato a segnare a raffica. Higuain vuole trascinare la Juventus verso il successo e non ha dubbi sul fatto che a Londra la qualificazione sarà appannaggio dei campioni d’Italia.

Attaccante Juventus
Gonzalo Higuain © Getty Images

Juventus, Higuain è sempre in prima linea

Del resto Higuain è uno abituato a zittire i suoi detrattori. Lo sanno bene a Napoli, dove per cinque volte hanno dovuto zittire davanti all’indice proteso davanti alla bocca del numero 9 della Juventus. E lo sa bene anche chi stava mugugnando dopo due mesi senza gol, o dopo la gara contro la Fiorentina. Higuain quando c’è da segnare gol importanti sa come fare. E se fallisce, come capitato diverse volte in carriera, almeno potrà dire di averci messo la faccia. Di Higuain potete dire tutto: che segna solo contro le piccole, che toppa le finali, che non sa tirare i rigori. Ma non che non sa assumersi le proprie responsabilità. E quanto denotato dal suo sfogo sul web non è nervosismo. Non è il nervosismo che aveva a Napoli. È pura rabbia agonistica, di chi vorrebbe vincere tutto e sempre.