Bentancur
Bentancur © Getty Images

Archiviata la Champions League, la Juventus è tornata al lavoro in vista della prossima sfida di campionato. Domenica, alle ore 12.30, i bianconeri saranno impegnati nel derby della Mole contro il Torino. Diversi i dubbi di formazione per Massimiliano Allegri, che potrebbe fare a meno di un acciaccato Mandzukic. Intervistato ai microfoni di ‘Sky Sport’, il centrocampista bianconero Rodrigo Bentancur ha presentato la sfida dell’Olimpico di Torino: “Una partita speciale, incredibile. In Argentina i derby sono particolarmente sentiti dai tifosi, ma devo dire che anche qui l’aria che si respira è quella di un grande classico, una sfida unica. Stiamo lavorando e da domani ci concentreremo sui nostri avversari. Il Torino è una squadra difficile da affrontare”.

Juventus, Bentancur elogia Belotti

Il pericolo pubblico numero uno sarà Andrea Belotti, tornato al gol dopo quasi due mesi di digiuno: “Dovremo stare attenti a giocatori come Belotti. Lui è un po’ come Higuain per noi: sono attaccanti fortissimi, che segnano gol che solo loro sanno fare, hanno una tecnica incredibile”. Sull’assenza di Dybala: “Paulo ci è mancato, siamo felici sia rientrato in gruppo. In particolare credo che sia importante ritrovare in campo la connessione che Paulo ha con Pjanic e Higuain”. Il classe 1997 è tornato sul pesante rigore fallito da Higuain nella sfida con il Tottenham: “Capita di sbagliare un penalty, ma non dimentichiamo che ha fatto una partita incredibile contro il Tottenham. Dobbiamo essere positivi e andarcela a giocare da Juventus a Londra”. Infine, Bentancur ha parlato del suo rapporto con Allegri: “Il mister me lo dice spesso: devo verticalizzare il gioco. Lui mi dà molti consigli e incoraggiamenti, e io sto lavorando duro su quello che mi suggerisce”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK