Juve-Sampdoria Giampaolo
Marco Giampaolo © Getty Images

Juve-Sampdoria, Giampaolo in conferenza: “Possiamo ripetere la partita dell’andata”

“La partita sulla carta è proibitiva, ma solo sulla carta. La Juventus ha perso l’ultima a Genova diciotto partita fa, poi non ha più perso. C’è poco da aggiungere”. Intervenuto in conferenza stampa, l’allenatore della Sampdoria Marco Giampaolo ha caricato la sua squadra in vista della trasferta di Torino sul campo della capolista. “Le partite vanno giocate e la dimostrazione sono stati i due quarti di finale di Champions dove la Roma l’ha ribaltata e la Juventus c’è andata vicino. Nel calcio può accadere di tutto, ma sono consapevole e realista che è una partita difficile. Non faccio calcoli, ma sono consapevole della forza della Juventus. Fa paura. All’andata abbiamo avuto anche fortuna, ma domani dovremo fare meglio di quella prestazione per poter sperare in qualcosa”.

Juve-Sampdoria, Giampaolo carica la sua squadra

Dopo le dichiarazioni di Allegri, anche l’allenatore blucerchiato ha detto la sua riguardo allo sfogo di Buffon dopo Real-Juve: “Ho capito Buffon e la sua intervista, capisco la grande opportunità che aveva la Juventus, capisco che dopo la prestazione straordinaria fatta a Madrid, bisogna pensare che ha 40 anni e comprerebbe il tempo per vincere quella coppa che non è mai riuscito a vincere. Tutti quelli che lo hanno criticato sono ragionieri da scrivania”. Infine, Giampaolo ha parlato delle sue scelte di formazione: “Murru e Bereszynski sono indisponibili. A destra giocherà Sala, mentre a sinistra devo ancora decidere. Va tutto contestualizzato anche alla partita che giocheremo mercoledì contro il Bologna. Torreira e Praet invece sono pienamente recuperati, i differenziati servono proprio a far recuperare la forma”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK