Crotone-Juventus Statistiche Allegri Dybala Difesa
Allegri © Getty Images

 

Il pareggio contro il Crotone sembra essere stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso in casa Juventus. L’ambiente non ha mai accettato fino in fondo Allegri. Il suo passato recente al Milan lo ha reso inviso fin dai primi giorni. Il fatto che poi venisse a prendere il posto di un idolo come Antonio Conte di certo non ha facilitato le cose. Allegri ha però saputo portare fatti e trofei, trascinando la squadra, poco diversa da quella allenata proprio da Conte, in finale di Champions League. Brutto colpo dal Barcellona e pessima ripresa contro il Real Madrid nella seconda finale raggiunta in tre anni. La seconda stagione invece vede il Bayern Monaco interrompere i sogni di gloria in semifinale, e quest’anno ancora il Real Madrid. A un passo dai supplementari, ecco il rigore di Ronaldo.

Nonostante il primo posto, il cammino in Champions e la finale di Coppa Italia raggiunta per il quarto anno consecutivo, i tifosi della Juve non riescono a farsi andare a genio Massimiliano Allegri. L’assenza di gioco è il principale motivo di critica, con la folla che esplode dinanzi ai giornalisti come Zuliani, che continuano a fregiarsi delle vittorie sul campo, soprattutto in campionato. C’è infatti chi sottolinea vittorie di misura e fortunose come quelle contro la Lazio. Non avere un gioco, puntando esclusivamente sui singoli e un reparto difensivo ben organizzato vuol dire andare incontro a figuracce come quella di Torino contro il Real Madrid, o ai pari contro Spal e Crotone, che pesano in classifica.

Juventus-Napoli, i bianconeri tifano azzurro

Le offerte per Allegri non mancano, con la Premier che sembra molto interessata all’allenatore bianconero. C’è chi lo apprezza molto anche in Italia, ma buona parte della tifoseria della Juve non vede l’ora che il progetto tecnico cambi e l’allenatore toscano levi le tende. In tal senso sono più che chiari molti commenti pubblicati su alcuni forum bianconeri, come ad esempio ‘vecchiasignora.com’. C’è infatti chi spera addirittura nella vittoria del Napoli in serie A, e che magari la Juve resti a secco di successi, guardando alla Coppa Italia. Il tutto con un unico obiettivo chiaro in mente: riuscire a mandar via Massimiliano Allegri dalla Juventus.