Moratti
Massimo Moratti © Getty Images

Massimo Moratti, ex presidente dell’Inter e grande avversario della Juventus per oltre 20 anni, ha parlato della partita che contrapporrà i nerazzurri agli uomini di Allegri sabato prossimo in campionato nella 35/a giornata. Un incrocio che varrà molto per entrambe le squadre, dal momento che i bianconeri sono chiamati a conservare il primo posto in chiave scudetto. Invece i milanese sono in piena corsa con Lazio e Roma per aggiudicarsi un piazzamento nella prossima edizione della Champions League. Dalla sponda nerazzurra del capoluogo lombardo sono già arrivati proclami ‘guerreschi’. Brozovic e D’Ambrosio in particolare hanno dichiarato di volere vincere a tutti i costi. Ed ora a loro si accoda anche Moratti, il quale parla di “partita che sarà importante per la classifica dell’Inter, in un match che ha da sempre un grande fascino. In particolare ricordo il 2-0 nell’anno del Triplete, con i gol di Maicon ed Eto’o. Ma nei miei pensieri c’è anche un 6-0 del 1953/54, di quando ero bambino”.

Inter-Juve, Moratti in realtà si augura anche altro

Asamoah Mercato Juventus Inter Parametro Zero
Kwadwo Asamoah © Getty Images

Per Moratti “La Juventus resta una compagine molto forte, anche se il suo vantaggio sul Napoli si è ridotto al minimo. La mia Inter dovrà scendere in campo senza distrazione e con grande concentrazione”. Chi vincerà lo scudetto? “Non lo so, ma il successo dei partenopei a Torino ha riaperto tutto. Il finale di campionato sarà più bello così. Io però penso all’Inter, e vincere con la Juve sabato penso che garantirebbe l’accesso tra le prime quattro. Spero che accada”. Un auspicio che suona benevolo per la squadra per la quale si fa il tifo, come è giusto che sia da parte di Moratti. Ma che assume anche i toni di chi, dopo molti anni di sconfitte e qualche sporadico successo – dovuto anche dai guai vissuti in casa juventina in un certo periodo storico – adesso non vede l’ora di assistere a qualche altro guaio contro la Juve. Non sarebbe affatto sorprendente sapere che l’ex presidente nerazzurro in realtà vorrebbe vedere scucito lo scudetto dalle maglie bianconere.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK