Juvenuts-Milan Benatia
Medhi Benatia ©Getty Images

 

La Juventus festeggia lo scudetto e omaggia Gigi Buffon, ma anche il futuro di Benatia potrebbe non essere certo la prossima stagione.

Alla fine di Juventus-Verona, anche Medhi Benatia ha voluto fare i suoi saluti alla stagione, festeggiando lo scudetto ma anche salutando Gigi Buffon, capitano bianconero che ha salutato oggi ufficialmente la Juventus. “In questa squadra ci sono calciatori che ti trasmettono il modo in cui vivere nella Juve ogni giorno. Campioni come Buffon, come Chiellini, come Barzagli e Marchisio, elementi troppo importanti per lo spogliatoio e per i calciatori nuovi che arrivano anno dopo anno”, le parole del difensore ai microfoni di Sky Sport. “Anche mister Allegri è stato bravissimo a tenere tutti sempre sulla corda e molto attenti. Abbiamo avuto la testa giusta dalla prima all’ultima gara e ci ha sempre detto di non mollare. Se siamo arrivati ad avere questo gran finale di stagione è per questo, perché non abbiamo mai mollato fino alla fine. Ci sono stati tanti bei momenti quest’anno: sicuramente due tra quelli sono stati il gol alla Roma e la doppietta in finale di Coppa Italia. Mi è spiaciuto l’errore contro il Napoli perché ho perso quella marcatura e sono stato giù di morale per una settimana: per fortuna abbiamo saputo reagire ed abbiamo portato a casa lo scudetto. Real? Non mi sento in colpa, credo che il mio intervento fosse regolare”.

Calciomercato Juventus, Benatia resta in bianconero?

Ma sono tante le voci di calciomercato che circondano lo stesso Benatia. “Nel calcio nessuno è sicuro di restare dov’è al cento percento. Io ho ancora due anni di contratto qui a Torino, poi non lo so cosa succederà, non ci penso in questo momento. La cosa certa è solo che il nostro capitano andrà via, a me dispiace molto perché ho avuto la fortuna di giocare con tanti campioni ma lui è una persona speciale dentro e fuori dal campo”, aggiunge Benatia omaggiando Buffon. “Solo l’idea di perderlo mi rende triste. È un girono di festa, ma Gigi lascerà un grande vuoto in tutti noi. Adesso penserò al Mondiale, poi penseremo al futuro migliore per me e per la Juve”.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK