addio Buffon
Addio Buffon, abbraccio con i tifosi ©Getty Images

Il giorno dopo resta ancora impressa negli occhi e nella mente di tanti tifosi e appassionati l’addio di Gianluigi Buffon alla Juventus. Una vera leggenda bianconera che chiude il suo ciclo (e forse la sua carriera) nel migliore di modi, con le lacrime della gente che lo ha seguito fin da quando aveva 17 anni. Difficile parlare di quanto Buffon abbia dato al calcio e dell’importanza avuta negli ultimi decenni come portiere, compagno di squadra e avversario. Immaginiamo i tanti aneddoti, i tanti ritiri, i tanti pre-partita e i post per lo più sorridenti, ma anche l’enorme personalità mostrata fin dalla giovane età che gli ha permesso di avere il rispetto di tutti. Uno di questi è Francesco Totti, avversario sul campo ma amico nella vita.

L’ex numero dieci della Roma ha dedicato una lettera a Buffon dove ha esternato tutto il suo affetto per il numero uno della Juventus: “Mi sono sempre trovato a mio agio a ruoli invertiti: io che ostinatamente non riuscivo a staccarmi dalla mia maglia, tu che hai sempre provato a trasmettermi la tua razionalità. Per me è stato difficile, a tratti straziante, chiudere il cerchio. E ora che hai annunciato il tuo addio alla Juventus, caro Gigi, mi sento scaraventato di nuovo nelle sensazioni di dodici mesi fa”

Addio Buffon: le parole di Totti, Higuain e Mandzukic

Una lunga lettera per salutare un amico e ricordare insieme gli anni vissuti insieme come avversari: “Ci siamo incrociati da piccoli, siamo diventati a poco a poco capitani e uomini. Abbiamo difeso la stessa maglia, quella azzurra. E lottato rispettivamente per l’altra pelle: quella giallorossa io, quella bianconera tu. Vedo le notti mondiali, la Coppa verso il cielo di Berlino, i nostri abbracci; li mescolo a un cucchiaio e a un paio di bordate che ti ho rifilato… e a qualche parata che ti potevi pure risparmiare! E ti dico grazie, per l’avversario e il compagno che sei stato. P.s. – Se nei prossimi giorni avrai bisogno di un consiglio, fammi uno squillo. Per te ci sarò sempre.”

Ma sono tanti anche i messaggi dei compagni di squadra che hanno accompagnato Buffon nella sua ultima partita con la Juventus. Gonzalo Higuain ha reso omaggio al compagno di squadra con un toccante messaggio su Instagram: “Posso solo ringraziarti per tutto quello che ho imparato da te Gianluigi. Ho vissuto solo due anni con te, ma mi hai fatto crescere tanto e abbiamo vinto insieme. Ti voglio tanto bene. Ti auguro il meglio in tutto.” Oltre all’argentino anche Mario Mandzukic ha voluto salutare Buffon con il giusto affetto: “Caro Gigi, è stato un piacere, un privilegio e un onore giocare, combattere e vincere partite e trofei con al mio fianco un giocatore, compagno di squadra e persona così immensa”. Pensieri, parole e dimostrazioni d’affetto che vanno oltre il giocatore e confermano la bontà di un uomo che mancherà alla Juventus ma soprattutto al calcio italiano.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK