Leandro Bonucci
Leandro Bonucci ©Getty Images

Il ritorno di Leonardo Bonucci è sicuramente tra i colpi più sensazionali di questa sessione di calciomercato estiva. La Juventus aveva bisogno di un forte difensore per completare il reparto difensivo e ha deciso di puntare sul ritorno di un leader che già conosce l’ambiente bianconero.

Bonucci durante la sua prima conferenza stampa ha sottolineato come la scelta di tornare alla Juventus sia stata dettata dalla voglia di riabbracciare la sua “famiglia” e soprattutto di tornare a vincere con la maglia che lo ha reso grande e forte, quella bianconera. Tante le critiche per il 19 dopo la sua partenza direzione Milano, altrettanto forti quelle ricevute dopo il suo ritorno a Torino. Leonardo ha più volte ribadito la voglia di far ricredere tutti i tifosi Juve e tornare a guidare la difesa insieme ai suoi vecchi compagni di reparto e di squadra.

Bonucci, il ritorno del leader prodigo

Bonucci © Getty Images

La Juventus riabbraccia il figliol prodigo (sportivo), e lo fa dopo 11 mesi. Un ritorno importante non solo per la difesa bianconera, ma anche e soprattutto per il forte difensore della nazionale che davanti ai microfoni ha sottolineto: “Sono tornato perché mi mancava casa mia. Ora sono cresciuto a livello umano. Qui si vince e l’obiettivo è arrivare in finale a Madrid il prossimo anno. Allegri? Ci siamo abbracciati”.

Adesso bisogna puntare a vincere, ancora, come la maglia bianconera. L’obiettivo è sicuramente la Champions League persa due volte contro Barcellona e Real Madrid. La squadra è pronta per dare l’assalto alla coppa dalle grandi orecchie, l’arrivo di un giocatore come Cristiano Ronaldo da una consapevolezza in più: “Avere Cristiano Ronaldo con noi è un vantaggio. Se ora incontriamo il Real Madrid non partiamo 1-0 per loro. Allenarsi con lui vuol dire alzare il livello ed è importante: saremo pronti e preparati alla domenica e durante la Champions. La concorrenza sarà stimolante, bisogna dare sempre il meglio”. 

Bonucci-Juventus, tutto chiarito

Leonardo Bonucci (Getty Images)

Il ritorno alla Juventus è stato importante per entrambi, sia per Leonardo che può rimettersi in gioco nella squadra che lo ha lanciato, e per i bianconeri che ritrovano un leader difensivi, tra i più forti al mondo. Bisognava chiarire, è stato fatto, adesso si riparte, per vincere, insieme.

 

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK