Giuseppe Marotta
Giuseppe Marotta ©Getty Images

Simone Emmanuello, ex Atalanta, torna ufficialmente a vestire la maglia della Juventus, squadra con la quale è cresciuto, giocherà con la squadra B .

Nuovo acquisto per la squadra B da parte della Juventus, questa volta si tratta di Simone Emmanuello; il calciatore cresciuto nelle fila della Juventus era stato, poi, girato all’Atalanta che lo ha fatto crescere mandandolo a giocare in Serie B. Torna a vestire la maglia della vecchia signora, come detto, per andare a rinforzare la seconda squadra in vista del prossimo campionato di Serie C.

UFFICIALE – Torna Emmanuello in bianconero

Juventus mercato
Calciomercato Juventus

Simone Emmanuello, centrocampista ex Atalanta, arriva alla Juventus per rinforzare la seconda squadra che giocherà il campionato di Serie C; – come riporta TuttoMercatoWeb – il giocatore fu ceduto ai bergamaschi per fare esperienza, e a loro volta lo girarono in Serie B. I bianconeri hanno comunicato, oggi, l’acquisto a titolo definitivo tramite i canali ufficiali.

Il giocatore nell’ultima stagione ha indossato, in Serie B, la maglia del Cesena con la quale ha messo a referto 5 presenze in tutta la stagione; la maglia con la quale ha fato meglio è senza dubbio quella della Pro Vercelli, indossata tra il 2014 e 2017, con la quale ha messo insieme 71 presenze e 6 reti. Un giocatore molto importante per la cadetteria, farà comodo anche in chiave bianconera per la squadra B.

Juventus, un occhio alla squadra B

Calciomercato Juve Meyer Bernard Hernandez Parametro Zero Marotta Paratici
Fabio Paratici e Giuseppe Marotta © Getty Images

Da quest’anno entra a far parte dei professionisti anche la seconda squadra della Juventus, che disputerà il campionato di Serie C; la squadra dovrà essere composta da una rosa under 23 e i bianconeri in questa sessione di calciomercato si sono mossi molto per trovare i giovani adatti a questo campionato, inserendo anche alcuni cresciuti nel vivaio che negli ultimi anni erano stati girati in prestito. Le seconde squadre sono già presenti da anni in Spagna e in Germania, per esempio, e stanno dando una grande mano nella crescita calcistica di questi paesi. per l’Italia si tratta, ancora, di un esperimento dato che sono appena state introdotte ma solamente la Juventus ha accettato; era, inizialmente, iscritta anche il Milan ma la nuova proprietà non ha voluto continuare sul’idea imbastita dai cinesi con Mirabelli e Fassone.