Cristiano Ronaldo, Juventus

Alvaro Morata, attaccante del Chelsea, in un’intervista a Cadena SER ha voluto parlare di Cristiano Ronaldo e del suo arrivo alla Juventus.

Cristiano Ronaldo alla Juventus è stata una trattativa sorprendente, anche per gli addetti ai lavori, ma non per l’attaccante del Chelsea Alvaro Morata. Lo spagnolo, intercettato da Cadena SER, nel corso di un’intervista all’emittente spagnola ha voluto raccontare un’indiscrezione sul’arrivo del portoghese a Torino.

Juventus, il retroscena di Morata su CR7

Federico Bernardeschi e Cristiano Ronaldo, Juventus

Alvaro Morata, attaccante del Chelsea, intercettato da Cadena SER ha voluto parlare dell’arrivo alla Juventus di Cristiano Ronaldo; nel corso dell’intervento l’iberico ha voluto anche raccontare un’aneddoto sulla trattativa: “Quando se ne parlava io non ci credevo, io ero convintissimo che stesse temporeggiando per ottenere il rinnovo. Poi, un giorno, arrivò un dirigente bianconero e mi disse che Cristiano Ronaldo stava andando alla Juventus e sono rimasto di stucco, non ci credevo davvero ma l’ho saputo prima che accadesse. Sia la Juventus che il Real Madrid sono due grandi club, ha lasciato le merengues per andare in un club spettacolare e si troverà molto bene, ne sono sicuro”.

Nel corso dell’intervista, poi, Morata ha voluto parlare della reale possibilità dei bianconeri di conquistare, in questa stagione, la famigerata Champions League: “Potrebbe essere l’anno giusto per i bianconeri, ma non solamente per l’acquisto di Cristiano Ronaldo. Da anni sono tra le grandi, manca poco, e per me sono messi in campo in maniera perfetta ed è la squadra tatticamente più forte. Bisogna solo aspettare che Cristiano cominci a fare gol, e li finirà per tutti, ogni anno si dice che non segnerà come l’anno precedente e poi mette a segno 50 gol“.

Morata-Ronaldo, il passato al Real Madrid

Alvaro Morata
Alvaro Morata ©Getty Images

Cristiano Ronaldo e Alvaro Morata hanno militato insieme ai tempi del Real Madrid e si conoscono molto bene; per molte partite hanno giocato uno affianco all’altro, con il portoghese che ha aiutato, molto, lo spagnolo a crescere e a diventare ciò che è adesso. Sono molti, anche, i titoli che hanno conquistato insieme e questo fa capire perché lo spagnolo sia molto contento del trasferimento, tra l’altro si è dimostrato sempre molto attaccato alla Juventus.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK