Douglas Costa, Juventus

Douglas Costa, esterno della Juventus, si è reso protagonista ieri di un brutto gesto nei confronti di Federico Di Francesco, nella gara contro il Sassuolo.

Ieri pomeriggio, alle ore 15, la Juventus di Massimiliano Allegri ha battuto per 2-1 il Sassuolo di De Zerbi, ottenendo la quarti vittoria in altrettante gare. Era diventato il pomeriggio di Cristiano Ronaldo, autore di una doppietta, quando ha deciso di prendersi la scena Douglas Costa. L’esterno brasiliano, subentrato nel secondo tempo, dopo un contrasto con Federico Di Francesco ha deciso di tirargli, prima, una gomitata poi una testata e infine uno sputo. La condotta del verderoro non è passata inosservata, con l’ausilio della VAR, infatti l’arbitro lo ha espulso.

Juventus, il brutto gesto di Douglas Costa

Douglas Costa, Juventus

La festa della Juventus, di ieri all’Allianz Stadium Stadium, per le prime marcature di Cristiano Ronaldo è stata interrotta dalla sciocchezza di Douglas Costa. Il brasiliano, infatti, entrato nel secondo tempo dopo un contrasto di gioco con il neroverde Federico Di Francesco ha avuto una serie di comportamenti antisportivi nei confronti dell’avversario. Dopo una gomitata di reazione, infatti, il brasiliano gli ha rifilato anche una testata, poi probabilmente dopo qualche parolina dell’avversario è arrivato anche uno sputo. Dopo questi comportamenti l’arbitro, con l’ausilio dalla VAR, ha espulso il calciatore.

Questo gesto, pur essendo antisportivo, lo abbiamo visto più volte su un campo da calcio e ci sono alcuni episodi che, purtroppo, sono anche famosi e ricordati. In Serie A, infatti, ci sono stati quelli di Castaignos, ai tempi dell’Inter, e del “Pocho” Lavezzi e a d entrambi erano state comminate tre giornate di squalifica. Il più famoso, però, resta quello di Francesco Totti con la maglia della nazionale, contro la Danimarca, ai danni di Poulsen nel corso di una gara giocata nel 2004. Per il brasiliano, dunque, potrebbero essere tre giornate di squalifica, più quella per il rosso, quindi probabilmente saranno 4/5 le gare che dovrà saltare con la maglia della Juventus. Società bianconera che dovrebbe, anche, recapitargli una multa come fatto in altri episodi ad altri tesserati.

Juventus, le scuse di “Flash”

Douglas Costa, Juventus

Il brasiliano, dopo aver capito l’errore, tramite un post sul proprio profilo Instagram ha voluto chiedere scusa per l’accaduto: “Vorrei scusarmi con i fan della Juventus per questa reazione fuorviante nella partita di oggi. Mi scuso anche con i miei compagni di squadra, che sono sempre con me nei momenti belli e cattivi. Non ho fatto una cosa positiva, ne sono consapevole e mi scuso con tutti per questo. Metto in chiaro che questo atteggiamento isolato non corrisponde a quello che ho sempre dimostrato nella mia carriera e quello che sono. Douglas Costa @juventus”, queste le parole del verdeoro che non gli faranno, però, evitare la squalifica.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK