Cristiano Ronaldo, Juventus

Cristiano Ronaldo, Manchester Utd-Juventus: la conferenza stampa. Il calciatore portoghese è pronto a parlare al fianco di Massimiliano Allegri alla vigilia della sfida dell’Old Trafford.

Ecco le sue parole mostrate da Sky Sport: “Io non voglio e non posso comparare Juventus e Real Madrid. Sono due società incredibili. Ho fatto questo viaggio all’interno del Real e ora si è aperto un nuovo capitolo. Sono felicissimo di essere in una delle squadre più forti del mondo. Sono felice di aver giocato con Manchester, Real e Juventus. Sono un uomo fortunato“.

Sulla gara: “Sarà difficile, giocano in casa e sono forti. Noi però siamo la Juventus e se giochiamo come vuole Allegri abbiamo la possibilità di vincere la partita. Dobbiamo rispettare un avversario fantastico con un allenatore che ha molta esperienza. Mi aspetto una bella partita che vincerà la Juventus“.

Cristiano Ronaldo alla vigilia di Manchester Utd-Juventus

Cristiano Ronaldo, fantacalcio Juventus

Per Cr7 è un ritorno alle origini visto che è esploso con la maglia proprio dei Red Devils. Cresciuto nello Sporting Lisbona passò in Inghilterra nel 2003, collezionando ben 196 presenze e mettendo a segno 84 reti. Il calciatore era ancora in una fase di evoluzione della sua carriera visto che all’epoca giocava come esterno di centrocampo a destra, abile a saltare l’uomo e a segnare molto ma non come avrebbe fatto dopo.

Col Manchester ha vinto una Champions League e molti titoli, conquistando il suo primo pallone d’oro e dimostrando di essere tra i più forti del mondo. Domani sarà contro una avversario davvero difficile da battere, pronto a dimostrare tutte le sue qualità e a fare gli straordinari contro un avversario incredibile. Ora c’è grande attesa di vedere come verrà accolto dal pubblico inglese che comunque lo ha già visto da avversario quando era al Real Madrid.

Nel 2003 il passaggio sfiorato alla Juventus

Ronaldo

Nel 2003 quando volò in Inghilterra il portoghese fu vicinissimo alla Juventus. Luciano Moggi ha raccontato più volte di aver praticamente chiuso l’affare, prima di ritrovarsi a doversela vedere con Marcelo Salas. Fu l’attaccante cileno a rifiutare il passaggio in Portogallo e quindi a far saltare l’affare con il Manchester pronto all’assalto al campione lusitano. Chissà cosa sarebbe accaduto a vederlo insieme a Del Piero e Trezeguet oltre a Pavel Nedved e tanti altri campioni. Certo non è capitato in una Juventus che è meno nutrita di talenti e ci è arrivato a carriera avviata e con la giusta esperienza per fare ancor più la differenza.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK