Giorgio Chiellini, Juventus

Siamo alla vigilia della sfida tra Milan-Juventus, gara che si disputera allo stadio S.Siro di Milano. Una partita importantissima per entrambe le compagini, probabilmente più per i bianconeri che arrivano alla sfida contro i rossoneri feriti per la sconfitta beffa rimediata contro il Manchester.

Milan-Juventus, i bianconeri e la voglia di rivincita

Leonardo Bonucci e Cristiano Ronaldo, Juventus

Milan-Juventus non è mai una partita normale, non lo è mai stato per blasone e per obiettivi stagionali. Ma quest’anno  sarà una sfida tra due calciatori, Leonardo Bonucci e Gonzalo Higuain in campo dopo aver vestito i colori degli avversari. Ma la più grande attesa è per vedere la reazione degli uomini di Allegri dopo la sconfitta beffa rimediata contro il Manchester United mercoledì allo Stadium. Una partita in pugno, dominata, ma mai chiusa e nel finale l’inaspettata sconfitta. In campionato, grazie a Romagnoli il Milan è tornato a volare in classifica e a respirare in campionato e proverà a fare uno scherzo ai campioni d’Italia carica.

Allegri ha chiesto di dimenticare in parte la sconfitta di Champions e pensare esclusivamente alla gara di Milano. Un crocevia importante soprattutto per il morale e la crescita mentale della squadra. Dopo una sconfitta, (la prima stagionale), la Juventus ha sempre saputo reagire alla grande riuscendo a dimostrare la propria forza. Proverà a farlo anche a S.Siro contro il Milan, ma in casa bianconera sanno già che non sarà facile, anzi.

Milan-Juventus, probabili formazioni

Paulo Dybala e Cristiano Ronaldo, Juventus

Allegri farà qualche cambio rispetto alla formazione che ha giocato contro il Manchester United. Nelle fila dei bianconeri rientra Cancelo. Confermati, invece, Chiellini e Bonucci al centro della difesa. Qualche dubbio in più a centrocampo, dove l’unica maglia certa è quella di Pjanic. Con Matuidi ci sarà il ballottaggio tra Khedira e Bentancur. In attacco confermati Dybala e Cristiano Ronaldo. Mandzukic si candida per una maglia da titolare, ma sembra essere Cuadrado il prescelto.

In casa Milan recupera in extremis Gonzalo Higuain che sarà schierato titolare. A centrocampo si rivede Laxalt, confermati Zapata e Romagnoli al centro della difesa.

Milan (4-4-2): Donnarumma; Calabria, Zapata, Romagnoli, Rodriguez; Suso, Kessié, Bakayoko, Laxalt; Higuain, Castillejo. Allenatore: Gattuso.

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Khedira, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Allegri

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK