Allegri dopo Juventus-Bologna
Massimiliano Allegri ©Getty Images

Al termine della gara dell’Allianz Stadium  ha parlato di Massimiliano Allegri. Il tecnico toscano ha risposto alle domande dei giornalisti in merito alla vittoria contro la Sampdoria.

Il tecnico della Juventus chiedeva di tenere altissima la concentrazione e soprattutto voleva battere in casa una delle squadre più temibili e rivali di sempre. La Sampdoria, invece, cerca di capire se può sognare la Champions.

Juventus-Sampdoria, le parole di Allegri

Queste le dichiarazioni rilasciate a Sky Sport dal tecnico bianconero Massimiliano Allegri al termine della sfida contro la Sampdoria: “A occhio e croce dovrebbero mancare 37 punti per lo scudetto. Oggi è stata una bella vittoria, era importante chiudere bene, non era una gara semplice contro la Sampdoria. Siamo andati un po’ in confusione, poi nel secondo tempo abbiamo avuto diverse occasioni. Fortunatamente sull’ultima azione c’era il fuorigioco. Ci siamo innervositi e questo vuol dire che abbiamo ancora cose da migliorare. Dopo il loro gol bisognava restare sereni e proseguire. VAR: “E’ giusto che, se c’è, lo usino quand’è più opportuno. In questa partita c’è stato bisogno del VAR. Ronaldo? A fare gol e giocare è il più bravo al mondo. Oggi tutti hanno fatto una buona partita. Dybala non segna, ma sta facendo bene perché dà qualità. Hanno fatto bene anche Emre Can e Rugani”.

Juventus Sampdoria, il tabellino del match

Cristiano Ronaldo, Juventus

RETE: 2′ Ronaldo, 33′ rig. Quagliarella, 65′ rig. Ronaldo

Juventus (4-3-1-2): Perin; De Sciglio, Rugani, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can, Pjanic, Matuidi (82′ Douglas Costa); Dybala; Ronaldo, Mandzukic (69′ Bernardeschi). A disp. Perin, Pinsoglio, Benatia, Bonucci, Spinazzola, Khedira, Kean. All. Allegri

Sampdoria (4-3-1-2): Audero; Sala, Colley, A. Ferrari, Murru; Praet, Ekdal (82′ Jankto), Linetty; Ramirez (72′ Saponara); Quagliarella, Caprari (67′ Defrel). A disp. Rafael, Belec, Vieira, Leverbe, Regini, Tavares, Tonelli, Rolando, Kownacki.

AMMONITI: 36′ Matuidi, 37′ Ferrari, 71′ Rugani

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK