Juventus Stadium

“La Juve a Genova è caduta come il ponte”, ecco il titolo che sconvolge il mondo del giornalismo e non solo. Non mi sarei mai permesso di commentare o giudicare il lavoro di colleghi, l’operato di giornalisti che amano la loro professione e la fanno con grande dedizione e passione, ma stavolta si è davvero superato ogni limite e mi scuso se non riesco a trattenere l’indignazione.

Durante la consueta rassegna stampa giornaliera mi sono imbattuto nel titolo di un giornale di Napoli “Il Roma”, si parla di calcio e in particolare della sconfitta, inaspettata, della Juventus a Marassi contro il Genoa di mister Prandelli. Sarebbe stato normale se ci fosse stato un riferimento al fatto che i bianconeri in questo stadio difficilmente riescono a fare risultato, anzi addirittura lasciano spesso l’intera posta in palio, ma cosi non è stato, si è andati oltre…decisamente oltre.

“La Juve a Genova è caduta come il ponte”, l’orribile titolo de “Il Roma”

All’interno della rubrica “Pillole” redatta da Clemente Hellenger si legge un titolo sconvolgente: “La Juve a Genova è caduta come il ponte”. Già non vedo di buon occhio accostare il mondo calcistico ad altro, ma farlo tirando dentro una delle tragedie italiane più gravi e commoventi degli ultimi anni l’ho trovato non solo di cattivo gusto, ma soprattutto inammissibile, ingiustificabile.

Non posso minimamente credere che per fare letture o per attirare l’attenzione bisogna arrivare a tanto, non posso pensare che più di guardare al contenuto si punti all’effetto show di un titolo. Non faccio il giudice di nulla e di nessuno, spero solo che l’Ordine dei giornalisti di Napoli prenda provvedimenti per riportare ordine e dignità ad una professione spesso martoriata da insulti e accuse. A difesa di una categoria meravigliosa che ama raccontare con passione e amore e che mai si permetterebbe di speculare su vicende drammatiche come in questo caso, la tragedia del Ponte Morandi di Genova. Umilmente, mi sento di dover chiedere scusa alle vittime e a tutti coloro che sono stati colpiti da questo dramma. Non siamo tutti così, la maggiorparte di noi giornalisti ha rispetto, verso tutti.

Siamo stati selezionati da Google News come sito accreditato, seguici sempre con un CLICK