Messi come Che Guevara, ma la Pulce critica il Barcellona…

0
8

Messi e compagni hanno accettato una decurtazione del 70% degli stipendi: «In questo modo aiuteremo i dipendenti del club». Ma attacca il Barcellona.

Messi calciomercato Juventus
Messi calciomercato Juventus

La storica decisione della Juventus di tagliare gli stipendi ai propri tesserati, ha trovato sponda subito nel Barcellona. Anche in questo Cristiano Ronaldo e Lionel Messi si inseguono e fanno a gara a chi dà di più. La prima pagina del L’Equipe è meravigliosa questa mattina e titolo “Le Che du Barca”. Sul giornale campeggia la foto di Messi stilizzata sulla storica effige di Ch Guevara. Questo perché la Pulce ha sottolineato ieri un aspetto importante. «A margine della decurtazione del 70% dei nostri stipendi durante lo Stato d’Allarme, daremo un contributo affinché i dipendenti del club possano riscuotere il 100% del loro stipendio fino a quando durerà questa situazione».

LEGGI ANCHE >>> Diaconale attacca ancora la Juve: “C’è chi vuole annullare il campionato per la Champions”

Le critiche di Messi al Barcellona

La pulce, però, non ha risparmiato critiche al suo club. Anzi, è andato giù duro. «Vogliamo chiarire che la nostra volontà è sempre stata quella di applicare un ribasso degli stipendi che percepiamo – ha detto -. Non smette di sorprenderci che all’interno del club c’erano quelli che cercavano di metterci sotto la lente d’ingrandimento. Cercavano di aggiungere su di noi pressione per fare qualcosa che noi sempre sapevamo che avremmo fatto». Parole forti che lasciano aperto qualsiasi scenario?