Matuidi parla del Coronavirus: «Devi essere mentalmente forte»

0
59

Blaise Matuidi è stato uno dei tre giocatori della Juventus ad essere stato colpito dal Coronavirus. Insieme a lui Daniele Rugani e Paulo Dybala. E per il calciatore francese non sono state affatto delle settimane semplici, come è facile immaginare.

Blaise Matuidi
Blaise Matuidi

Ora però la situazione è sotto controllo, il tampone ha dato esito negativo dunque può considerarsi guarito. Per lui dunque un ritorno alla normalità insieme a tutta la sua famiglia. Di sicuro Matuidi però non dimenticherà mai questa esperienza, nonostante abbia vissuto il periodo da asintomatico.

Ne ha parlato in una diretta youtube con un ex giocatore della Juventus, ovvero il marocchino Mehdi Benatia, raccontando come: «Quando l’ho saputo ero nel panico totale, senza parole. Non ho avuto alcun sintomo. Ero sotto shock. Ho dovuto rassicurare tutti in Francia. Quando ero positivo non potevo neanche uscire a fare la spesa, quando ho ricominciato poi ero in psicosi. Cerchi sempre di assicurarti che le persone non siano troppo vicine, devi essere mentalmente forte. Quando finisce tutto, vado dai miei e poi parto».

Insomma per il giocatore un’esperienza da mettersi definitivamente alle spall al più presto. Per adesso Matuidi si allena a casa, con il programma stilato dallo staff tecnico, pronto a dare tutto come sempre in campo se si riprenderà a giocare.