Materazzi, i limiti di chi è stato baciato dalla fortuna

0
129

Materazzi attacca la Juve ricordando il giorno di Perugia, quando la squadra umbra e Collina fecero perdere lo scudetto a Zidane e compagni.

Marco Materazzi (Getty Images)

Mediocre calciatore, baciato dalla fortuna. Spesso al momento giusto grazie agli infortuni dei compagni di squadra titolari. Materazzi ha avuto una carriera sopra le aspettative per una serie di fortunate coincidenze. Come quella che oggi lo porta a mettersi il nome della Juventus, che vede come un’ossessione totale, in bocca. Del resto, quando non si riesce a brillare di luce propria e non c’è la legittimazione sperata, si passa all’attacco. E il difensore dai ruvidi piedi che si è trovato al momento giusto parla sentendosi magari al livello di Chiellini o Nesta.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, clamoroso retroscena su Cristiano Ronaldo

Il post di Materazzi

“Come pioveva, così piangeva”. Inizia così il post pubblicato su Instagram da Marco Materazzi. Corredato da una foto simbolica, che lo ritrae in campo, con la maglia del Perugia, contro la Juventus di Zinedine Zidane. Vent’anni fa, allo stadio Curi, il Grifo fermava i bianconeri, regalando lo scudetto alla Lazio. “Come pioveva, così piangeva… (cit. Achille Togliani) C’è chi ha il 5 maggio e chi il 14 maggio, chi quel giorno era bagnato di pioggia e chi di lacrime…”, scrive Marco Materazzi su Instagram, inserendo i cuori nerazzurri nel suo personale ricordo di quel pomeriggio drammatico per la Juventus. Questo, nel dettaglio, il post di Matrix.