Dybala spinge per il rinnovo. Da due cessioni i soldi per la sua firma

0
176

Dybala ha lanciato la pietra nello stagno, la Juve dovrà recepire l’input. La Joya chiede 15 milioni, ma servono tre addii eccelenti per farlo firmare…

Paulo Dybala, fuoriclasse argentino della Juventus
Paulo Dybala, fuoriclasse argentino della Juventus

Ieri Paulo Dybala è stato più chiaro che mai. Ha mandato un sms alla Juventus di quelli pesanti. «Poteva arrivare l’anno scorso quando non volevamo più contare su di me, c’erano alcuni club interessati. Tra questi il Manchester United e il Tottenham. Penso che ci siano state dell conversazioni, poi è arrivato il Paris Saint-Germain. Io non ho parlato direttamente con loro, la mia intenzione era di restare». Stamattina la Gazzetta dello Sport riprende il concetto e lo approfondisce, spiegando come chieda almeno 15 milioni di ingaggio. Il club, invece, spera di chiudere intorno ai 12.

LEGGI ANCHE >>> Chiellini su Sarri: «E’ un eterno insoddisfatto, vi spiego perché…»

Dybala, soldi per l’ingaggio dagli addii di Pjanic e Rabiot

pjanic juventus
pjanic juventus

Come faranno a permettersi un altro contratto faraonico dopo quello di Cristiano Ronaldo? Principalmente attraverso i risparmi. La Juve per abbassare il costo del personale dovrà fare delle scelte e quella di rinunciare a qualche alternativa extra lusso è la favorita. Gli indiziati principali a partire e a far respirare le casse del club sono sostanzialmente tre. Il primo è Pjanic che dovrebbe finire al Barcellona. Il secondo è Rabiot che piace in Inghilterra. Il terzo, infine, è il Pipita Higuain.