Juventus Lione, Sarri sull’esonero: “I dirigenti hanno già deciso”

0
5

Le parole di Maurizio Sarri nella conferenza stampa di presentazione al match tra Juventus e Lione, gara di ritorno degli ottavi di finale di Champions League

Sarri (Getty Images)

Mancano poco più di 24 ore all’inizio di Juventus Lione: un match in cui i bianconeri dovranno rimontare lo 0-1 patito in terra francese. Nella conferenza stampa di presentazione, Maurizio Sarri ha analizzato la gara, esprimendo le sue sensazioni sul suo futuro, dal momento che in queste ore si stanno intensificando le voci che vorrebbero un suo esonero. Ecco quanto dichiarato:

Se una società seria come la Juventus decide di cambiare il proprio allenatore, prende la sua decisione indipendentemente dall’esito di una partita. Ci aspetta una gara molto complicata sia dal punto di vista fisico che psicologico: il rientro di Depay in questo senso rappresenta un’ulteriore freccia al loro arco. Servirà disputare una partita di grande sacrificio, forza, energia e lucidità, interpretando al meglio i vari momenti della gara.”

Juve Lione, le parole di Sarri in conferenza stampa

Sarri continua: “Abbiamo vinto il campionato più difficile degli ultimi anni, soprattutto per i vari fattori contingenti che sono accaduti. L’abitudine alla vittoria non può e non deve sminuire questo successo. Higuain e Pjanic sono in crescita: il Pipita l’ho visto molto bene da un punto di vista fisico, il bosniaco era reduce da un periodo no sia fisico che mentale ma l’ho visto in crescita.”

Su Ronaldo e Dybala: “Cr7 ha potuto riposarsi e caricarsi al meglio in vista di questa partita: ieri ha segnato un goal eccezionale in allenamento. La decisione se schierare o meno Dybala la prenderemo venerdì mattina, nella rifinitura: al momento è nelle mani dello staff medico.”