Suarez, in cosa consiste l’esame per prendere il passaporto italiano

0
9

Luis Suarez è tornato sui banchi di scuola a 33 anni per prendere la cittadinanza italiana e giocare nella Juventus. L’esame deve certificare un livello B1.

Luis Suarez deve tornare a scuola. Dietro i banchi per studiare l’italiano e sostenere l’esame che poi gli permetterà di prendere la cittadinanza. I tempi per la Juventus sono molto stretti, tanto che Paratici parallelamente porta avanti trattative differenti. Inoltre, la permanenza di Messi al Barcellona sta complicando i piani del Pistolero. Vederlo in coppia con Ronaldo e Dybala sarebbe fantastico, ma serve pazienza e conoscenza del… Belpaese. Spiega tutto la Gazzetta dello Sport che evidenzia cosa fare per ottenere il certificato B1.

LEGGI ANCHE >>> Khedira, niente sconti alla Juventus. Il tedesco ha parlato col club

Suarez e l’esame di italiano

La colpa è di Salvini che, da ministro degli Interni, ha complicato le cose per il conseguimento della cittadinanza italiana. Suarez affronterà un arduo test. Sul sito del Ministero si legge che «è strutturato sulla comprensione di brevi testi e sulla capacità di interazione. Questo in conformità ai parametri adottati, per le specifiche abilità. Per superare il test il candidato deve conseguire almeno l’ottanta per cento del punteggio complessivo». Nella parte di ascolto, Luis dovrà ascoltare parlati di attualità e di quotidiana utilità, con test a scelta multipla e monologhi per l’individuazione di informazioni nella produzione orale. Poi ci sarà la prova di comprensione di un testo scritto e riflessione grammaticale. In seguito 40 minuti per la parte scritta, con realizzazione di brevi testi a tema e infine circa 10 minuti per una presentazione orale e la partecipazione a un dialogo.