Pagelle Lazio Juventus 1-1 e voti: solito Cr7, Cuadrado funambolico

0
30

Lazio Juventus, pagelle e voti dei protagonisti della gara dell’Olimpico, terminata sul risultato di 1-1 per effetto della rete messa a segno da Cristiano Ronaldo nella prima frazione di gioco e da Caicedo nel recupero

Juventus
Cristiano Ronaldo, Juventus (Getty Images)

Pagelle Lazio Juventus/ Partita da vincere per la squadra di Andrea Pirlo, reduce dal doppio successo contro Spezia e Ferencvaros. I bianconeri sono fermati sul più bello dalla Lazio e pareggiano il lunch match contro la Lazio, essendo raggiunti  all’Olimpico grazie al goal di Caicedo nel recupero che risponde alla rete siglata al 15′ da Cristiano Ronaldo. Vediamo insieme i voti dei protagonisti.

Leggi anche–>Sergio Ramos alla Juventus, calciomercato: accordo per un biennale

Pagelle Juventus

Szczesny 6: Si sporca i guantoni all’80’ a causa del colpo di testa di Pereira. Per il resto, ordinaria amministrazione, fino al goal di Caicedo

Danilo 6: partita senza infamia e senza lode la sua. Non soffre particolarmente le folate di Pereira.

Bonucci 6,5: Meno pulito del solito in fase di impostazione, ma terribilmente efficace nel mettere una pezza agli estemporanei guizzi di Joaquin Correa

Demiral 6: controlla Muriqi abbastanza facilmente, sicuramente più convincente rispetto alle ultime apparizioni

Rabiot 6,5: Buona prestazione del francese, sia in fase di interdizione che a supporto della manovra. Apprezzabile

Bentancur 6: Soffre la qualità di Luis Alberto, che lo irride con un paio di dribbling umilianti che gli “costano” il giallo. In fase di interdizione si fa valere, e “lievita” alla distanza

Cuadrado 7: La freccia colombiana tramortisce l’Olimpico. Straripante, l’assist per Cristiano Ronaldo è una perla che impreziosisce la sua prestazione. In fase difensiva dimostra gli enormi miglioramenti evidenziati già lo scorso anno

Frabotta 5,5: Timido, abulico: non riesce mai ad incidere. Assolutamente rivedibile, perde una palla sanguinosa nel recupero su cui Bonucci è bravissimo a mettere una pezza

Morata 7: Imprendibile, un’ira di Dio. In più di una circostanza accende l’Olimpico con le sue solite progressioni, dimostrando una condizione fisica assolutamente invidiabile.

Kulusevski 7: Prova qualitativamente notevole dello svedese, che crea costantemente la superiorità numerica grazie a giocate sontuose. Tra queste, il doppio dribbling del 65′ dovrebbe essere insegnato ai ragazzini delle scuole calcio

Ronaldo 7,5: Il re è tornato. Cuadrado gli offre un cioccolatino che deve soltanto scartare, la traversa gli nega la gioia del raddoppio.