Sconcerti a sorpresa: «Juventus, vorrei aggiornare il mio pensiero su Pirlo»

0
28

Il giornalista Mario Sconcerti, molto critico nei confronti della scelta di Pirlo da parte della Juventus, aggiusta il tiro dopo le ultime giornate.

JuventusMario Sconcerti torna a parlare della Juventus, ma stavolta a sorpresa aggiusta il tiro sul tecnico dei bianconeri. Come noto, le sue posizioni sull’allenatore della Vecchia Signora in passato sono state molto critiche. Ne ha contestato la scelta e punzecchiato le idee tattiche. Dalle colonne di calciomercato.com, invece, arriva un’inversione di marcia destinata a far discutere. «Vorrei aggiornare il mio giudizio – ha detto -. Avevo dei dubbi sulla personalità, sul suo vivere volentieri nel silenzio, sulla disponibilità ad accettare le pressioni di un tecnico da Juve. Non ho risolto tutto, c’è una stranezza di fondo nella Juve di adesso, ma è probabile che la psicologia di Pirlo faccia parte del problema, non ne sia la causa».

LEGGI ANCHE >>> Thuram: «Pirlo come Zidane? Juve, non mi pare la stessa storia»

Sconcerti e il gioco di Pirlo

mario sconcerti juventus cristiano ronaldo«Sono rimasto invece sorpreso dalle sue idee di gioco, non hanno niente di silenzioso, piacerebbero a tanti piccoli rivoluzionari del calcio». Sono queste le parole di Mario Sconcerti con cui rivaluta Andrea Pirlo in panchina. «La sua Juve non è nuova, il calcio ormai è già stato giocato tutto, ma appartiene a un particolare che non credevo fosse nelle corde di Pirlo. E’ liquida, instabile e piena di proponimenti. Va equilibrata, ma è una buona idea. Di superiore c’è Ronaldo che da solo mette d’accordo molti schemi anche sbagliati. Ma Pirlo lo sta usando forse meglio di Sarri».