Pirlo e la formazione: «Chiesa, Alex Sandro, Dragusin: vi dico tutto»

0
440

Andrea Pirlo parla della formazione che affronterà domani il Torno nel derby della Mole. «Senza Morata dobbiamo riempire l’area a rotazione».

Andrea Pirlo, allenatore della Juventus (Getty Images)

Andrea Pirlo, nell’intervista a Juventus Tv, ha parlato anche di come intende affrontare il derby con il Torino di domani pomeriggio. Si è soffermato particolarmente sui singoli calciatori partendo dall’assenza di Morata. «Cercheremo di riempire l’area con giocatori diversi, magari con delle rotazioni – spiega -. Magari con Alvaro eravamo più presenti, mentre con quelli che giocheranno domani cercheremo di arrivarci da fuori, però dobbiamo riempire l’area di rigore perché i gol arrivano da lì». Poi passa ad analizzare il resto. «Alex Sandro? Ha fatto una grande partita molto meglio rispetto a quella contro il Ferencvaros. Ha solo bisogno di tempo e di ritrovare la forma migliore perché è stato fermo due mesi e mezzo e non è facile rientrare, però l’altra sera ha dimostrato di esser sulla buona strada».

LEGGI ANCHE >>> Caso Suarez, Paratici indagato. La nota della Juventus sull’inchiesta di Perugia

Pirlo e gli altri calciatori bianconeri

Federico Chiesa, Juventus @Getty

Impossibile non parlare con Pirlo dell’esplosione di Federico Chiesa. «Chiedo tante cose a Federico e le sta facendo bene, perché è un bravo ragazzo e un grande giocatore. Non è facile esser catapultato dalla Fiorentina alla Juventus con tutte le polemiche che ci sono state. È arrivato con tanto peso addosso e c’è voluto un po’ di tempo per adattarsi e adesso piano piano sta crescendo. Ha bisogno di trovare il gol per sbloccarsi mentalmente. Io gli chiedo di andare in area, perché un esterno come lui deve cercare di andare a concludere come è successo mercoledì». Si chiude con il talento dell’U23 Dragusin. «E’ un giocatore fisicamente fortissimo, molto giovane, deve crescere molto sul piano tecnico, però allenandosi con grandi campioni avrà tempo per riuscire a farlo».