Marchisio: «Nel Milan c’è lo spirito della prima Juventus di Conte»

0
214

Claudio Marchisio fa le pulci al campionato e dice la sua sulla lotta scudetto. «Guai a dare per morta la Juventus. Ancora è lunga».

L'ex centrocampista della Juve, Claudio Marchisio«Rivedo nel Milan la prima Juventus di Conte. Non è la squadra più forte, ma sta dimostrando, anche nelle difficoltà, di avere uno spogliatoio duro, resistente, granitico. Anche quando manca Ibra riescono a stare uniti e portare avanti quello che lui ha insegnato. Sono segnali importanti. Maldini ha lavorato benissimo, Ibra è stato decisivo, Pioli si sta dimostrando un grande allenatore, ma è il gruppo che può fare la differenza». Sono parole del principino Claudio Marchisio che ha fatto le pulci al campionato.

LEGGI ANCHE >>> Malagò su Juventus-Napoli: «Non è sentenza politica. Il Coni non c’entra»

Marchisio e la Juventus a -10

marchisio juventus
Claudio Marchisio

Nella sua intervista a Rai Sport, Marchisio approfondisce il discorso sulla Vecchia Signora, scivolata a -10 in classifica dalla vetta. «La ripresa di Milano è un segnale importante per il calcio italiano. Comunque, da spettatore, è un bello spettacolo perché tra gennaio e febbraio potrebbero esserci clamorosi colpi di scena. Occhio, in tutto questo, a dare per morta la Juventus. È sempre l’errore più grave che si possa commettere. Ho sentito Vidal dire che è cambiato rispetto a quello della Juventus, può darsi… A me sembra il solito, soprattutto quando punzecchia la squadra o l’ambiente con le sue dichiarazioni post partita».