Cristiano Ronaldo, nuovo ruolo, meno corsa, più concretezza

0
154

Pirlo ha convinto Cristiano Ronaldo a giocare da centravanti. Per il Re un lavoro diverso rispetto a quello sulla fascia laterale. E i gol arrivano…

JuventusMaurizio Sarri probabilmente avrebbe pagato oro per avere una risposta affermativa da parte di Cristiano Ronaldo. Lo voleva centravanti, andò perfino in Grecia a chiedergli di giostrare lì. A parte un match di emergenza, però, non ci fu alcuna possibilità che il Re accettasse la sua proposta. Pirlo, evidentemente, si è saputo porre in maniera differente e i due parlano la stessa lingua. La disponibilità è totale, così per CR7 sono arrivati nuovo ruolo, meno corsa e nuovi gol.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, da decidere il futuro di Morata

Cristiano Ronaldo tornato essenziale

Juventus
Cristiano Ronaldo @Getty

Dopo un inizio di 2021 non esaltante, Cristiano Ronaldo si è rimesso al centro della scena decidendo la Supercoppa e ora vuole la prima Coppa Italia della sua carriera. Madama ne aveva vinte 4 di fila con Massimiliano Allegri, il paradosso è che da quando c’è lui non è più riuscita a sbaciucchiare quel trofeo. Tra il Re e il suo quinto titolo in bianconero c’è sempre l’Inter, che nonostante la sconfitta per 2-1 nella gara d’andata non ha rinunciato alla finale. La Juve però si sente molto più sicura da quando il portoghese è tornato a interpretare il ruolo di decisionista nelle partite chiave. La Gazzetta dello Sport spiega che il centravanti tira meno però incide di più. E’ diventato più essenziale, come se avesse capito che con l’avanzare dell’età non serve sfiancarsi con cavalcate solitarie sulla fascia e una valanga di tiri ogni partita per fare gol, basta farsi trovare nel posto giusto al momento giusto.