Cristiano Ronaldo, il rendimento è crollato. Non è più decisivo, partirà?

0
469

Cristiano Ronaldo ha regalato un’altra prova molto negativa. Serata no della Juventus, ma dal suo fuoriclasse nemmeno un sussulto. Così è dura supportareil suo stipendio.

Non è più decisivo, è evidente. Ma non è che può sempre fare tutto da solo. Cristiano Ronaldo è un problema perché la Juventus è un problema. Il fuoriclasse bianconero non incide più, così come già avvenuto a Napoli e in casa dell’Inter in campionato. Nelle partite che contano, lui non lascia più il segno. In questo modo è difficile davvero giustificare 30 milioni di ingaggio che bloccano ogni discorso di calciomercato per la Vecchia Signora. Con il contratto in scadenza a giugno 2022 la domanda è una sola: resterà ancora o partirà?

LEGGI ANCHE >>> Zidane, per il ritorno alla Juventus sempre più segnali dalla Spagna

Il futuro di Cristiano Ronaldo

Juventus
CR7 (Getty Images)

Se dovesse lasciare Torino, Cristiano Ronaldo vorrebbe continuare in Europa almeno un altro anno fino ai mondiali in Qatar. Lo riferisce il portale calciomercatoweb.it. I club interessati sarebbero sempre gli stessi: Manchester United, PSG e il Real Madrid se resta Zidane. Poi, potrebbe decidere di approdare in MLS negli Stati Uniti, come già fatto da diversi colleghi prima di lui. Situazione da monitorare, con le strade della Juventus e di CR7 che potrebbero presto dividersi.