Pirlo, esperienza al capolinea. Anche col quarto posto la Juventus cambia

0
3042

Andrea Pirlo non sarà più allenatore della Juventus anche se dovesse conquistare l’accesso alla Champions League. Sullo sfondo il nome caldo è Max Allegri.

Juventus
Andrea Pirlo, Juventus (Getty)

Pirlo a fine partita è stato sincero: «Non meritavamo di perdere. Non abbiamo sfruttato le nostre occasioni nel primo tempo. Ha deciso un episodio». È vero, ma è vero anche che certi problemi ritornano. La Juve non fa più paura agli avversari e in campionato ha già perso cinque volte nelle prime 31 giornate. Non succedeva dal 2010-11, l’anno di Del Neri prima dei nove scudetti. A fine stagione, a prescindere dall’esito della Serie A, la guida tecnica bianconera secondo la Gazzetta dello Sport cambierà.

LEGGI ANCHE >>> Super League, dietro c’è la più importante banca al mondo

Allegri per il dopo Pirlo?

Massimiliano Allegri è un’ipotesi logica, da tenere sempre presente. Nell’incontro (amichevole) di Forte dei Marmi alla vigilia di Pasqua ha detto ad Andrea Agnelli che cosa pensa della Juventus. Ha evidenziato quali sono secondo lui i difetti da correggere, come naturale tra persone che hanno condiviso cinque anni in bianconero e si confrontano sul calcio. Agnelli sa che cosa pensa il suo ex allenatore, la questione è capire quale decisione prenderà e, nel caso, che cosa risponderà Max. A riferirlo è la Gazzetta dello Sport.