Fonseca allenatore della Juventus. C’è la svolta per il dopo-Pirlo

0
368

Paulo Fonseca è un candidato alla panchina della Juventus. Il tecnico lascerà la Roma a Josè Mourinho e sul suo futuro non ha detto tutto…

Fonseca, allenatore Roma

Andrea Pirlo è un uomo solo dentro a un rettangolo delineato da righe bianche tratteggiate, incapace di infondere principi di gioco, identità e carattere. La Juventus partita dopo partita si è accartocciata su se stessa, passando da 9 scudetti di fila all’incapacità di imporsi su qualsiasi avversario. Comunque finirà questa stagione, la batosta dello Stadium ha certificato il fallimento del nuovo corso bianconero. Forse un giorno diventerà un grande allenatore, quest’anno però non è riuscito a dimostrarsi all’altezza del compito ambizioso che gli era stato assegnato. E’ tempo di pensare ai sostituti. Il primo è Allegri, il secondo è Zidane, il terzo a sorpresa è Paulo Fonseca.

LEGGI ANCHE >>> Esonero Pirlo, ci siamo. La Juventus sta per cacciare l’allenatore

Fonseca candidato alla panchina della Juventus

Calciomercato Juventus
Allianz Stadium Juventus (Getty Images)

Il tecnico lascerà la Roma a fine stagione e, come avvenne per Luis Enrique, la piazza capitolina non ne ha capito le potenzialità. Ieri, dopo il 5-0 rifilato al Crotone, forse non ha detto tutto. Guardando al passato e alla semifinale di Europa League contro il Manchester United, Fonseca non rimpiange nulla «Rifarei le stesse scelte – ha detto a Sky -. La squadra all’andata ha disputato un buon primo tempo e non avevamo ragioni per cambiare. Nella ripresa abbiamo preso gol in transizione, ma la strategia era corretta». Guardando al futuro, invece, e all’eventualità di restare in Italia e (magari) sfidare Mourinho, Fonseca fa catenaccio: «In questo momento non posso dire niente». La Juventus, tra i petali della sua margherita, sfoglia anche quello col suo nome.